Al Palazzo dei Leoni la IV edizione delle rassegna “Una Mimosa per Te”

Artele premiate di "Una Mimosa per Te 2019" con l'organizzatrice dell'evento Patrizia Casale e la presentatrice Marika Micalizzi

Con la consegna dei riconoscimenti a  personalità femminili messinesi si è tenuta, lo scorso 10 marzo, a Palazzo dei Leoni la quarta edizione della rassegna “Una Mimosa per Te” organizzata da E–Motion con il  patrocinio dalla Città Metropolitana di Messina, del Comune di Messina, del Cral della Città Metropolitana, della Confesercenti di Messina e Federfarma Messina.

Arte

“Morte dell’anima di Sabrina Lo Piano”

Numeroso il pubblico presente che ha tributato grandi applausi ai partecipanti. La serata si è aperta con un video contro il femminicidio realizzato dal visual Giovanni Bombaci, su idea di Patrizia Casale, e danzato da Rebecca Pianese di Studio Danza di Mariangela Bonanno. Nel finale della clip è stata ricordata l’ultima vittima Alessandra Musarra, uccisa alla vigilia della giornata della donna. Il direttore della dell’UOC di Oncologia Medica del Policlinico di Messina prof. Giuseppe Altavilla e l’organizzatrice dell’evento Patrizia Casale hanno poi illustrato l’iniziativa sociale, presentata qualche giorno fa al Policlinico, che si inserisce  nel Programma di umanizzazione delle cure, già in atto presso l’Oncologia del Policlinico e finalizzata a coniugare la migliore terapia con una globale presa in carico della Persona malata di tumore e degli effetti collaterali. Per rispondere anche alle esigenza di “bellezza” delle Donne che affrontano la battaglia più difficile della loro vita, verrà messo a loro isposizione un “punto di estetica” presso il reparto ove eseguono la terapia. Promotrice dell’idea la prof.ssa Giovanna Spatari, delegata alle politiche di genere dell’Università di Messina. Su sensibilizzazione della dott.ssa Myriam Mazza coordinatrice  e ideatrice dei laboratorio di estetica sociale e oncologia “Ricomincio da Me” presenti in varie città d’Italia ed il supporto della Oncos sono stati donati dei prodotti specializzati all’UOC di Oncologia del Policlinico, alcune specifiche professionalità hanno dato la loro adesione per fare partire il progetto.

Arte

La sfilata di moda

L’evento presentato dalla giornalista Marika Micalizzi è proseguito con la moda di Davida e Gioielleria Costa e con la consegna dei riconoscimenti “Una Mimosa per Te”. Insignite del riconoscimento sono state: la giornalista del Tg1 Giovanna Cucè, per il suo lavoro di  “cronista  del nostro tempo”, sempre chiaro, circostanziato ma che pone sempre  in primo piano i tanti aspetti umani delle vicende che colpiscono le persone; l’operatrice sociale e la psicoterapeuta Annamaria Garufi,  per il suo impegno nel sociale a supporto di tossicodipendenti, malati di aids e soggetti svantaggiati. Con coraggio e abnegazione continua a portare avanti le sue battaglie per favorire l’inclusione dei cosiddetti “ultimi”; la dottoressa Luisa Barbaro, specializzata in politiche sanitarie per le donne per il suo  impegno professionale di primario ginecologa presso i consultori familiari, sempre vicina alle donne, pronta  ad ascoltarle per le problematiche fisiche e per sostenerle nelle loro storie di vita con dedizione e passione; la direttrice del Museo Regionale di Messina Caterina Di Giacomo, per il suo costante impegno in favore della cultura e per aver aperto al territorio il Museo Regionale di Messina, divenuto sotto la sua Direzione, luogo simbolo di una ritrovata identità civica; la professoressa Francesca Moraci per aver dimostrato con il suo straordinario percorso  di ricerca scientifica, accademico, professionale e manageriale, che la capacità alimentata dall’impegno e dalla determinazione, consente di raggiungere ogni meta senza mai dimenticare la propria terra e l’essere donna, universo dal quale parte tutto per raggiungere il proprio successo.

Arte

L’esibizione di “Sutdio Danza”

La targa speciale intitolata alla poetessa Maria Costa è stata consegnata alla scrittrice e medico legale Alessia Gazzola (intervenuta con un video messaggio)  per aver tratteggiato con la sua scrittura lieve e densa di umanità il complesso cammino della donna nell’inserimento nel mondo del lavoro, facendo emergere, anche nelle difficoltà, la dolcezza dell’animo femminile. La targa intitolata alla memoria della professoressa Maria Antonella Cocchiara, fautrice di tante iniziative in favore dei diritti delle donne, è stata consegnata alla funzionaria dell’autorità portuale di Messina Mariacristiana Laurà per aver realizzato, grazie al suo lavoro presso l’Autorità Portuale di Messina, il  Progetto AccogliME contribuendo a fare del Porto un luogo anche di integrazione e per le sue attività svolte a sostegno delle  politiche di inclusione delle donne. A consegnare il riconoscimento Michele Bonaiuto, marito e compagno di vita della prof.ssa Cocchiara, e Maria Andaloro, ideatrice della campagna nazionale Posto Occupato alla quale “Una Mimosa per Te” dedica ogni anno uno spazio significativo. Alla serata sono intervenute l’assessore comunale alle pari opportunità Carlotta Previti, in rappresentanza del sindaco Cateno De Luca, Valentina Alampi della Fidapa Capo Peloro e Susy Pergolizzi della Fidapa Messina che hanno presentato la carta dei diritti della bambina, sottolineandone l’importanza per tutelare le nuove generazioni, il vice presidente del CRAL della Città Metropolitana Sergio Lanzafame, il presidente di Federfarma Messina Giovanni Crimi il presidente del “Centro Studi Maria Costa” Lillo Alessandro, il nipote Maurizio Costa e Pippo Crea amico di Maria  che ha realizzato un’esposizione dedicata alla poetessa. In mostra anche l’opera Morte dell’Anima realizzata da Sabrina Lo Piano.

Arte

Il prof. G. Altavilla con Patrizia Casale e Marika Micalizzi

Fra gli ospiti i ballerini  Chiara Irrera e Costantino Hregorie’v di Studio Danza e la dj Helen Brown che ha accompagnato i fashion set delle sfilate. L’’accoglienza è stata curata dall’Istituto Professionale Antonello.  Al pubblico è stato distribuita la carta “Informa Donna” realizzata da Emotion con la consulenza della dott.ssa Luisa Barbaro già Responsabile  dei  Consultori Familiari Area Metropolitana Jonica ed il sostegno della Commerciale Gicap e distribuita anche al Sidis 3.0. L’evento è stato sostenuto anche da Fineko Bank, Lo Re, Ristorante Sacha, Bios, Mirella Costa Parrucchieri, Agemars, Incentro immobiliare, Ottica Crisafulli, Vivaio Piante Calatozzo, Naturhouse, El Negrito.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti