Akragas senza problemi: cinquina all’Orlandina nell’anticipo

Daniele Pandolfo, autore di diversi interventi.

Tutto facile per l’Akragas che al “Vasi” di Gliaca di Piraino (a porte chiuse), per la squalifica del “Micale”, travolge l’Orlandina nell’anticipo, raggiungendo momentaneamente in vetta il Torrecuso. Dopo gli addii, tra gli altri, di Matinella, Lima e Mincica, paladini con appena 15 elementi in distinta, a testimonianza di una situazione sempre più priva di una via d’uscita. Partita segnata e ospiti subito in avanti, come da copione, pericolosi con Chiavaro e Meloni. La squadra di Feola va poi vicinissima al vantaggio al 33′ con Catania che manca il tap-in sotto porta. L’appuntamento con lo 0-1 è però soltanto rimandato. Al 38′ Arena N. trasforma infatti dal dischetto, su rigore concesso dall’arbitro per l’atterramento in area dell’ex messinese Savanarola. Trascorrono 3′ e l’Akragas raddoppia grazie a Catania, ottimamente innescato dallo stesso Arena. Gara praticamente chiusa già all’intervallo. Nella ripresa, al 1′, Meloni firma anche il tris, sfruttando il suggerimento di Baiocco. L’Orlandina prova almeno a ridurre le distanze, ma il tentativo di Lo Nardo è sventato dall’attento Lo Monaco. L’Akragas amministra il largo vantaggio, accelerando di tanto in tanto. Tresor, al 29′, confeziona il poker, su assist di Meloni. Al 42′ c’è gloria pure per Savanarola, servito da Catania. Cinquina Akragas. Per l’Orlandina crisi senza fine.

Riflessioni tattiche durante l'intervallo

Riflessioni tattiche durante l’intervallo

ORLANDINA-AKRAGAS 0-5
Orlandina: Pandolfo, Licari, Guerriero, Buonocore, Kofi, Di Giglia, Castorina, Pallone, Abdoune, Lo Nardo, Tommassini. a disp. Sgrò, Alesci, Rocchetta, Ferrarotto. all. Mazzullo.
Akragas: Lo Monaco, De Rossi (30′ st Napoli), Dentice, Baiocco, Vindigni, Chiavaro, Catania, Trofo (15′ st Risolo), Meloni, N. Arena (20′ st Tresor), Savanarola. a disp. Evola, Terminiello, Bonaffini, Arena D., Chiaria. all. Feola.
Arbitro: Alessandro Meleleo di Casarano
Marcatori: 38′ pt Arena N. su rigore, 41′ pt Catania, 1′ st Meloni, 29′ st Tresor, 42′ st Savanarola
Ammoniti: Lo Nardo (O)

Commenta su Facebook

commenti