Akademia Sant’Anna di scena a Catania. I playoff con quattro turni d’anticipo

Akademia Sant'AnnaL'alzata di Margherita Muzi per Ambra Composto (foto Marco Familiari)

Toccherà ancora giocare fuori dalle mura amiche alla Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna che, dopo la lunga trasferta di lunedì in casa di Cerignola, sabato 9 aprile farà visita all’Hub Ambiente Teams Catania per il recupero della tredicesima giornata di Serie B1. La vittoria di lunedì scorso ha permesso al club di Fabrizio Costantino di ristabilire gli equilibri in cima alla classifica, riportando in parità il conteggio dei match con Melendugno e mettendo nuovamente la testa avanti in classifica rispetto alla formazione pugliese.

Akademia Sant'Anna

Una schiacciata di Valentina Martilotti (foto Marco Familiari)

Al match di sabato, inoltre, il team messinese arriverà con una certezza in più: grazie alla sconfitta casalinga di Arzano per 3-2 per mano di Santa Teresa, occorsa nel match infrasettimanale di mercoledì, le ragazze allenate da mister Gagliardi conquistano il matematico accesso alla fase playoff con ben quattro giornate di anticipo. Un obiettivo decisamente importante, che premia gli sforzi del sodalizio messinese e dà merito a tutto il collettivo di Akademia per l’ottimo lavoro svolto sino a questo momento.

Adesso, però, l’asticella si alza ed il prossimo traguardo da raggiungere sarà quello di mantenere la testa della classifica, giocando quindi con la massima determinazione gli incontri che rimangono per concludere la regular season, a cominciare dal match in casa di Catania e, guardano poco oltre, puntando anche al big match di mercoledì 13 aprile, in programma alle 17.00 al PalaTracuzzi, proprio contro Melendugno, attuale seconda della classe, un punto dietro rispetto alle messinesi.

Akademia Sant'Anna

L’alzata di Margherita Muzi per Ambra Composto (foto Marco Familiari)

Prossimo impegno che sulla carta sembrerebbe agevole per la formazione di coach Nino Gagliardi. Le ragazze allenate da Ina Baldi si trovano in penultima posizione con 3 soli punti all’attivo (ottenuti alla terza d’andata nel match casalingo contro Cutrofiano), ormai matematicamente retrocessa in Serie B2. All’andata, lo scorso 20 ottobre, l’Akademia al PalaTracuzzi chiuse la pratica con un rotondo 3-0 e l’obiettivo per Messina sarà proprio quello di ripetere lo stesso copione di quella partita.

Come predica sempre il coach della Sicom, però, vietato abbassare la guardia: bisogna affrontare il match con il piglio giusto per evitare qualsiasi possibile imprevisto e portare altri tre punti che varrebbero come ottavo successo consecutivo. Per l’incontro di Catania torna a disposizione Liguori (a Cerignola out solo per qualche linea di febbre), mentre la stagione di Michela Pisano, uscita dolorante dal campo durante il primo set del match di lunedì scorso, è purtroppo terminata.

Akademia Sant'Anna

Michela Pisano è stata la migliore in campo (foto Marco Familiari)

Sottoposta giovedì a risonanza magnetica si è evidenziata la rottura del crociato, Akademia Sant’Anna rivolge a Michela un grandissimo augurio di pronta guarigione, nella speranza di rivederla in campo nel più breve tempo possibile. La società messinese, intanto, continua ad intensificare il lavoro di preparazione in vista del rush finale. Ieri, infatti, ha svolto un allenamento congiunto con la Pallavolo Sicilia, formazione di A2 impegnata nella fase playout, dal quale sono emerse indicazioni molto positive.