ACR Messina, l’ex socio Di Paola inibito per due anni e multato di 25.000 euro

FigcLa sede della Figc
Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare della Figc ha accolto il deferimento (con atto del 28 aprile) e inflitto al Sig. Francesco Di Paola, nella sua accertata qualità di socio della ACR Messina Srl, la duplice sanzione della inibizione di anni 2 e dell’ammenda di € 25.000,00. Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare – in particolare – osserva che in sede di audizione innanzi l’Organo inquirente, il Sig. Francesco Di Paola ha dichiarato di aver fatto parte del Consiglio di Amministrazione della Società ACR Messina e di non farne più parte; di possedere nell’attualità il 20% delle quote societarie della ACR Messina; di essere il titolare della licenza relativa al punto gioco sportivo o scommesse indicato con il numero 5287 ed ubicato all’interno di un centro commerciale sito in località S. Giovanni La Punta in provincia di Catania, “dove – dichiarazione testuale del Di Paola – alcuni miei preposti (dipendenti) accettano le scommesse su tutti gli sport ed avvenimenti virtuali. Evidenzio – ha aggiunto nella circostanza il Di Paola – che in caso di vincita di una scommessa il banco sono io. Tengo a puntualizzare che il nostro Corner di Cartoleria spesso e volentieri chiude gli avvenimenti delle serie inferiori alla B alcuni giorni prima degli eventi. Non mi occupo di scommesse estere in quanto ho una regolare licenza nazionale”.
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti