Acquedolcese, Falanca: “Il segreto è la programmazione. Mancano due innesti”

Sebastiano FalancaL'Acquedolcese di Falanca si candida al salto in Eccellenza

L‘Acquedolcese ha le idee ben chiare, ma soprattutto l’ambizione di chi vuole disputare una stagione di alto profilo. Migliorarsi e mettere paura alle big del torneo è il diktat della compagine tirrenica che potrà contare sull’apporto di Sebastiano Falanca, il quale ricoprirà il particolare ruolo di allenatore-giocatore. Gestire una doppia veste non è mai facile, ma Falanca è pronto per la sfida.

Sebastiano Falanca è vicino al Rocca di Caprileone

Sebastiano Falanca in azione

Per lui inizia adesso una nuova fase, anche se quando dovesse servire darà una mano lì dietro ai suoi giocatori. Difensore centrale difficile da superare, Falanca è stata uno delle colonne portanti della Tiger Brolo. Importanti anche le parentesi al di fuori della Sicilia con Matera, Sandonà e soprattutto Bitonto.

Spiovente per Falanca

Spiovente per Falanca

L’entusiasmo di un giovane in panchina e l’esperienza trasmessa in campo, ecco il mix su cui punta l’Acquedolcese: “E’ più facile se si è coadiuvati da persone all’altezza. Ho la fortuna di avere al mio fianco una persona come Crivellaro che sarà in panchina quando io sarò in campo. Ogni decisione sarà presa insieme a lui, dai giocatori al modulo da schierare, così come le scelte da compiere durante la partita. Così sarà tutto più semplice. Senza una presenza del suo spessore avrei avuto maggiori difficoltà”.

Colpo di testa di Falanca allo scadere del recupero

Colpo di testa di Falanca

L’obiettivo sarà comunque quello di puntare in alto, battagliando per le zone alte della classifica: “I programmi per la prossima stagione sono semplici, basta vedere il materiale umano e tecnico che ho a disposizione per capire come la società punti a traguardi ambiziosi. Credo che il nostro habitat naturale non possa non essere l’alta classifica”.

Acquedolcese

Una formazione titolare dell’Acquedolcese

Sul mercato le idee sono chiare. Il più è fatto grazie alla società che si è mossa per tempo mettendo a disposizione di Falanca già una buona parte della rosa: “La nostra campagna acquisti è già praticamente ultimata. Prenderemo al massimo altri due elementi, un difensore e un centrocampista. Attendiamo delle risposte da alcuni giocatori, ma sui profili abbiamo le idee chiare su come agire. La società voleva subito assicurarsi le prestazioni di alcuni giocatori e questo mi agevola, poichè avere tutta la rosa a disposizione è un vantaggio. Dovremmo partire il 5 agosto ed entro quella data vorremmo che fosse tutto pronto. Le nostre rivali? Sinceramente in questo momento tracciare un quadro della situazione è difficile. Penso solo ed esclusivamente ad impostare la prossima stagione”.

Commenta su Facebook

commenti