Accolto il ricorso della Vibonese: nuovo rinvio al Tribunale Federale Nazionale

FigcIl Tribunale Nazionale Federale aveva prosciolto l'ACR

La Corte Federale d’Appello – Sezioni Unite ha accolto il ricorso della Vibonese “avverso la declaratoria di inammissibilità del ricorso proposto ex artt. 30 e 32 C.G.S. CONI, nei confronti della Società ACR Messina (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 29/TFN del 27.11.2017) annulla l’impugnata delibera e, per l’effetto, rinvia al Tribunale Federale – Sezione Disciplinare, affinché provveda nel merito, fissando nuova udienza di discussione e dandone comunicazione ad US Vibonese Calcio Srl, ACR Messina Srl, nonché in ottemperanza alla decisione n. 78/2017 del Collegio di Garanzia dello Sport C.O.N.I. del 19.10.2017, alla Lega Pro e alla F.I.G.C..”. La querelle legata alla mancata riammissione in Serie C dei calabresi non conosce davvero fine.

Commenta su Facebook

commenti