A Palazzo Zanca una targa ricordo per il cantante messinese Natale Galletta

Il cantante Natale Galletta al momento della consegna della targa ricordo (a sin.), l'Assessore allo sport Pippo Scattareggia (al centro), Giovanni Galletta, figlio del cantante (a destra).

L’assessore allo Spettacolo Giuseppe Scattareggia ha ricevuto a Palazzo Zanca il cinquantaduenne cantante messinese Natale Galletta, accompagnato dal figlio Giovanni, che da qualche anno ha intrapreso la carriera del padre. Nel corso dell’incontro, l’assessore Scattareggia ha espresso al cantante il compiacimento anche a nome dell’Amministrazione comunale per la sua attività canora.

Nel formulare all’artista i migliori auguri per un futuro lavorativo ricco di nuove e positive esperienze, l’assessore ha consegnato a Natale Galletta, insieme ad un libro ed al gagliardetto della città, una targa con incise parole di plauso, che esprimono e sintetizzano l’orgoglio messinese nei confronti del cantante: “La melodia del tuo canto porta onore e gioia alla nostra Messina”. Galletta, che ha registrato recentemente sei “sold out” al teatro Trianon di Napoli con lo spettacolo “Suggestioni Canore”, presentato nel cartellone dal direttore artistico Nino D’Angelo e precedentemente “due sold out” al Palapartenope di Napoli, ha inciso nel corso della sua carriera per le etichette DV More, Giesse, Power Sound e Op Music, effettuando tournée in Italia e all’estero: in Australia, ventiquattro volte negli Stati Uniti, Canada, Belgio, Francia, Germania.

Natale Galletta

Il cantante messinese Natale Galletta

Il suo genere è classico, ma anche moderno napoletano. Per il successo riscosso Galletta è stato intervistato da Gigi Marzullo nel programma notturno “Applausi”; nei suoi concerti interpreta anche brani siciliani. “Purtroppo come tanti messinesi – ha dichiarato il cantante – anch’io ho fatto fortuna lontano dalla mia terra, anche se capisco che il mio genere musicale potrebbe trarre in inganno, non deve essere confuso con alcuni trash neomelodici che nulla hanno a che fare con le canzoni mie e di mio figlio”.

Commenta su Facebook

commenti