La WP Messina, con una Bosurgi in più, debutta in casa contro la Sis Roma

Silvia Bosurgi, una delle ex della gara

Smaltita la delusione per l’opaca prestazione fornita a Imperia,  la Waterpolo Despar Messina si rituffa  nel massimo campionato femminile con maggiore vigore e determinazione, qualità che sono venute meno in Liguria. Contro la Sis Roma, una delle matricole del torneo, sabato alla piscina Cappuccini, ore 15.00, arbitri Del Bosco e Lo Dico, ingresso gratuito,  la squadra peloritana è chiamata a vincere e convincere perché un episodio, per quanto negativo, non può incidere per il resto della stagione in cui tutto è ancora in ballo. Insomma le messinesi devono fare tesoro degli errori e ripartire con uno slancio diverso.

Un primo piano di Luca Tarquini, tecnico della WP Messina

Un primo piano di Luca Tarquini, tecnico della WP Messina

L’avversario di turno è tutto da scoprire e si presenterà con la leggerezza mentale di chi ha poco da perdere. La Waterpolo Despar Messina potrà contare anche sul capitano Silvia Bosurgi, al rientro dopo il forfait alla “Cascione”. La sua esperienza sarà fondamentale per ridare autostima alle compagne di squadra. Il tecnico Luca Tarquini punta ad una prestazione di livello: “Sappiamo di aver fatto male ad Imperia, di aver sbagliato approccio e concesso troppo lasciando una brutta impressione. Non era l’inizio che mi aspettavo ma adesso dobbiamo pensare solo a quello che verrà. Urge un cambio di mentalità, la squadra è di nuova costituzione e qualche passo falso può, purtroppo, verificarsi. Riteniamo, però, di poter dire  la nostra e con autorevolezza”.

Queste le altre gare della seconda giornata: Rapallo-Imperia, Padova-Orizzonte Ct,  Bogliasco- Firenze, Cosenza-Prato.

Classifica: Imperia, Padova, Bogliasco, Orizzonte Ct 3, Prato e Rapallo 1, Wp Despar Messina, Sis Roma, Cosenza e Firenze 0.

Commenta su Facebook

commenti