Waterpolo Messina: fatale l’ultimo quarto nello scontro diretto con la Florentia

Federica RadicchiIl capitano della WP Despar Messina Federica Radicchi

La Waterpolo Messina perde a Firenze per 12-9 lo scontro diretto per la salvezza. Risultato bugiardo perché le peloritane hanno lottato alla pari con le padrone di casa, pagando, più che altro, la panchina corta e la precisione delle toscane nelle azioni in superiorità (75%, fatto più unico che raro). Gara decisa nell’ultimo quarto con la Waterpolo Messina costretta a fare a meno di Federica Radicchi, uscita per tre falli. Senza la sua guida in acqua, la squadra giallorossa non è riuscita a concretizzare alcune buone opportunità anche per le parate del portiere toscano Banchelli. E alla lunga la Florentia ha sfruttato al meglio le opportunità che le sono capitate. Adesso la Waterpolo Messina osserverà un turno di riposo in campionato e tornerà in acqua nel prossimo week-end per la Coppa Italia, ultimo appuntamento prima delle sfide di Eurolega in programma nella città dello Stretto tra il 1 e il 3 dicembre.

Pallanuoto

La cinese Zhao (foto Vincenzo Nicita Mauro)

CRONACA – La Waterpolo Messina segna in superiorità numerica con Radicchi il primo gol della partita ma subisce la reazione della Florentia che va a segno due volte con Lapi e una con Bartolini. Ancora Radicchi con l’uomo in più, poi Lapi e Zhao. Il minimo vantaggio per le toscane dura poco. Nel secondo parziale, in meno di due minuti, la squadra peloritana va in gol tre volte con la cinese Zhao, autrice di una doppietta, e Brown. Le padrone di casa rimontano con Bartolini e Cotti che segnano in superiorità. Si va, quindi, all’intervallo lungo in parità. Dopo i gol di Rorandelli e Radicchi, la Florentia prende un leggero vantaggio con Sorbi e Bartolini. Il capitano della Waterpolo Messina segna l’ultimo gol della frazione rimandando tutto all’ultimo quarto. Le peloritane, però, non riescono più ad incidere, perdono Radicchi per tre falli e subiscono altri due gol in superiorità. Le reti di Cotti e Bartolini valgono, infatti, il successo toscano. Amedeo chiude i giochi con un gol dal centro ma non basta per riaprire la partita.

Francesco Misiti

COMMENTI – A fine gara il tecnico della Waterpolo Messina Francesco Misiti appare fiducioso nonostante l’ennesima sconfitta che relega la sua squadra all’ultimo posto solitario in classifica: “Non si può mai essere soddisfatti nel commentare una sconfitta, però, la mia squadra, a dispetto del punteggio, è stata nel match fino all’ultimo quarto. L’uscita di Radicchi ci ha penalizzato ed è così che, alla fine, si spiega il risultato finale. Le ragazze hanno dato tutto e le più giovani stanno maturando nelle difficoltà. Continuando così prima o poi centreremo un risultato favorevole”.

TABELLINO RN FLORENTIA-WATERPOLO MESSINA 12-9 (4-3, 2-3, 3-2, 3-1)
RN FLORENTIA: Banchelli, Rorandelli 1, Boyer, Cordovani, Cotti 2, Lapi 3, Sorbi 2, Francini, Curandai, Giannetti, Cortoni, Bartolini 4, Perego. All. Sellaroli
WATERPOLO MESSINA: Sotireli, De Vincentiis, Bonanno, Amedeo 1, Brown 1, Radicchi 4, D’Amico, Rella, Zhao 3 (1 rig.), Misiti, Antigue. All. Misiti
Arbitri: D. Bianco e Filippini
Uscita per limite di falli Radicchi(Wp Messina) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rari Nantes Florentia 6/8, Waterpolo Messina 2/8 più rigore.

Questi i risultati della quarta giornata :Bogliasco- Plebiscito Padova 4-6, Sis Roma – Ekipe Orizzonte Catania 6-6, Cosenza- Milano 6-5. Riposa Rapallo. Classifica A/1 Femminile: Padova 9, Bogliasco e Ekipe Orizzonte Ct 7, Rapallo e Milano 6, Sis Roma 5, Florentia e Cosenza 3, Waterpolo Messina, 0

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com