La Waterpolo Despar Messina corsara a Cosenza

La Sevenich al tiro (WP Despar Messina)

Nel turno infrasettimanale del massimo campionato femminile di pallanuoto le peloritane ritornano al successo superando in trasferta la squadra calabrese per 15-8. Mirarchi: “Dobbiamo acquisire più mentalità vincente”.

Rosaria Aiello in azione

Rosaria Aiello in azione

La Waterpolo Despar Messina si impone largamente a Cosenza superando le padrone di casa per 15-8, e si prepara nel migliore dei modi a dare l’assalto, sabato prossimo alla piscina Cappuccini, alla capolista Padova. Le peloritane hanno sempre condotto un match equilibrato nei primo due tempi. La gara si è sbloccata, definitivamente nel terzo tempo quando la squadra di Mirarchi ha segnato quattro gol consecutivi spezzando, di fatto, la resistenza delle silane poi crollate nel finale.

Cronaca In avvio doppio vantaggio della Waterpolo Despar Messina grazie alle reti messe a segno da Sevenich e Garibotti, Cosenza dimezzava lo svantaggio per merito dell’australiana Arancini.

Nel secondo parziale, il più ricco dal punto di vista realizzativo ed emotivo, giallorosse vanno ancora in rete con Radicchi in superiorità. Tutti i vantaggi “doppi” venivano, però, vanificati da Vitaliti, autrice di un clamoroso poker. Aiello, quasi allo scadere, regalava il piccolo margine alle messinesi, preludio di quello che sarebbe accaduto successivamente.

Ursula Gitto

Ursula Gitto

Nel terzo tempo, la formazione siciliana, infatti, dilagava, segnando a ripetizione con Sevenich, Gitto, Garibotti e Starace. La reazione silana era affidata a Citino e Vitaliti. Impossibile colmare lo scarto per le volenterose padrone di casa costrette a subire la tripletta di Aiello e la rete dell’olandese Sevenich. Garibotti su rigore e Arancini solo per il tabellino. Adesso lo scontro con Padova, unica squadra sempre vincente che, dopo aver superato Imperia, oggi ha letteralmente asfaltato il Bogliasco.

Maurizio Mirarchi, tecnico della WP Messina

Maurizio Mirarchi, tecnico della WP Messina

CommentiSoddisfatto per la vittoria il tecnico Maurizio Mirarchi: “ Abbiamo alternato buone giocate ad altre meno efficaci. Rispetto alle precedenti partite ci sono stati degli oggettivi miglioramenti. Dobbiamo acquisire più mentalità vincente, ma sarà qualcosa su cui bisognerà lavorare nel tempo e quando la squadra sarà al completo. La sfida col Padova mi incuriosisce, loro sono avanti, più affiatate e, peraltro, in uno stato di forma eccezionale, noi cercheremo di fare la nostra parte “.

Tabellino:

Cosenza- Waterpolo Despar Messina 8-15 ( 1-2, 4-4, 1-4, 2-5 )

Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino 1, Gallo, De Cuia, Vitaliti 5, Gil, Garritano, Nicolai, Arancini 2, Zaffina, Motta R., D’amico A., Manna. All. Posterivo A.

Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 2, Starace 1, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 3 (1 rig.), Sevenich 3, Marchetti, Aiello R. 5, Avola, Bosurgi. All. Mirarchi.

Arbitri: Minelli e Pascucci.

Superiorità numeriche: Cosenza 2/9, Messina 4/8+1 rigore.

Note: uscita per limite di falli D’Amico (C) nel quarto tempo.

Questi i risultati delle altre partite della settima giornata: Padova-Bogliasco 10-1, Imperia-Orizzonte Ct (rinviata per mancato arrivo della squadra ospite, bloccata, causa, maltempo, da problemi scalo Genova), Rapallo- Sis Roma (rinviata causa maltempo) Prato- Firenze ( stasera 20.30).

Classifica: Padova 21, Wp Despar Messina 16, Imperia 15*, Bogliasco 13, Orizzonte Ct 9* , Prato 7*, Rapallo 6*, Firenze* e Sis Roma 3*, Cosenza 0. * una gara in meno.

Commenta su Facebook

commenti