Un derby cittadino per il Mondo Giovane di serie D: domenica c’è il Peloro Volley

La rosa del Mondo Giovane che partecipa al torneo di serie D
La rosa del Mondo Giovane che partecipa al torneo di serie D

La rosa del Mondo Giovane che partecipa al torneo di serie D

La prima squadra maschile del Mondo Giovane torna in campo nel fine settimana per la seconda uscita del campionato di serie D. Dopo avere osservato nel turno precedente la sosta prevista dal calendario, i ragazzi di Saro Pappalardo sono chiamati al primo impegno in trasferta della stagione. Domenica alla Palestra Evemero di Ganzirri, la squadra cara al presidente De Marco e al vice Marcello Cottone affronta il Peloro Volley, avversario tra i più competitivi del girone. Affidata alla conduzione tecnica di Giuseppe Staiti, la formazione della riviera nord vanta un roster ad alto tasso giovanile ma che può annoverare tra le sue file elementi di esperienza in categorie superiori come i due fratelli Nicola e Filippo Nicosia.

Capitan Giglio e compagni hanno lavorato sodo in queste due settimane e, pur nutrendo il massimo rispetto verso l’avversario che andranno ad affrontare, sono consapevoli di avere le potenzialità per fare bene e portare a casa un risultato positivo. E’ questo anche il pensiero del tecnico Rosario Pappalardo, che per sua natura non è mai propenso a sottovalutare le insidie del match. “Nutriamo – afferma l’allenatore del Mondo Giovane – il massimo rispetto per l’avversario che andremo ad affrontare ma io sono abituato a guardare in casa mia e a pensare solo alla prestazione della mia squadra. Il Peloro Volley è una formazione sicuramente competitiva, ma sono convinto che se sapremo mettere in pratica quello che abbiamo provato in queste settimane, potremo dire la nostra in campo”.

La squadra ha continuato a lavorare anche durante la sosta forzata. “Nonostante il turno di riposo ci siamo continuati ad allenare su ritmi sostenuti. Nella prima settimana si è condotto un lavoro più di volume e meno di intensità. In questa settimana abbiamo invertito le parti dando precedenza all’intensità e devo dire che i ragazzi si sono allenati con massima concentrazione. Sono soddisfatto di come si è preparato questo incontro, siamo pronti ad affrontare l’impegnativa sfida”.

Commenta su Facebook

commenti