Un Cocuzza tutto cuore sfiora l’impresa. L’Eagles Palermo la spunta nel finale

serie C SilverEagles - Cocuzza. La difesa dei filippesi su Dragna

In semifinale ci va la Eagles Basket dopo un quarto di finale dal peso specifico non indifferente e vinto contro una squadra di grandi valori tecnici e sportivi come San Filippo del Mela. La decisiva Gara3 se la prendono in un infuocato finale i biancorossi di coach Priulla 75-73 Il team filippese esce a testa altissima da una semifinale giocata alla pari e dopo aver costretto allo spareggio i palermitani, i ragazzi di coach Agostino Li Vecchi hanno “rischiato” di guastare la festa ad una formazione costruita per vincere il campionato.  .

Eagles – Cocuzza 75-73. Tiro libero per Palermo

Sei triple consecutive del Cocuzza ad aprire la gara, con 22 punti segnati nello spazio di quattro minuti. Eagles reagisce con la costruzione, provando a non far scappare via gli ospiti. Si alzano le braccia in difesa e il Cocuzza sporca le sue medie da capogiro. Le penetrazioni premiano i padroni di casa che ricuciono lo svantaggio anche grazie ai tiri pesanti di Giardina e Rappa. Si alza tremendamente l’intensità difensiva dei biancorossi nel secondo periodo, tanto da causare diverse palle perse al Cocuzza, tra cui un’infrazione di 24’’, e diversi contropiede che colmano la distanza, impattando prima e passando in vantaggio per la prima volta poi a 4’ dall’intervallo. Si tira tanto a cronometro fermo, la gara vive sul filo dei nervi. Ne esce alla grande la Eagles che con i denti chiude avanti, seppur di misura, alla pausa lunga (47-46) con la bomba di Vranjkovič.

Serie C Silver

Time out Cocuzza

La pausa aiuta i messinesi che riemergono rinvigoriti, almeno offensivamente. È il turno delle difese di salire in cattedra, con entrambe le squadre in campo che provano e riescono a concedere meno. Il Cocuzza ha cambiato atteggiamento già dai dieci minuti precedenti e abbandona l’eccessivo gioco esterno, preferendo i lunghi. Levron entra e segna, Vranjkovič domina al rimbalzo e anche nel terzo periodo regna l’equilibrio (62-60). Il quarto finale è pura adrenalina. I filippesi si aggrappano a Toto, i biancorossi a Vranjkovič e al proprio grande cuore. Si segna pochissimo e quasi sempre (o mai) dalla lunetta è tutto si decide nell’ultimo minuto. Toto mette un canestro con fallo pesantissimo, risponde dall’altra parte Vranjkovič con la stessa moneta, mettendo il libero del 75-73. Nell’ultimo possesso, il Cocuzza non vede accolta la preghiera e la sirena chiude la serie.

Nelle semifinali i palermitani sfideranno Ragusa, vittoriosa nella sua Gara3 dopo un supplementare su Alcamo. Chi avrà più fame andrà in finale è, ancora più importante, direttamente alle Fasi Nazionali per la Serie B.

EAGLES BASKET PALERMO-COCUZZA SFM 75-73
Parziali: 21-27, 26-19, 15-14, 13-13

Eagles: Ranalli, Levron 3, Rappa 3, Giardina 10, Listwon 12, Bruno 10, Vranjkovič 27, Ranvestel ne, Tagliareni 6, Dragna 4. All. Priulla

Cocuzza: Costantino, Porcino, Toto 17, Albo 6, Costa 22, Siracusa, Polekauskas 10, Bellomo 2, Cocuzza 16, La Malfa ne. All. Li Vecchi

Arbitri: Licari e Tartamella

Le foto a corredo dell’articolo sono tratte dalla pagina Facebook dell’Eagles Palermo.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com