Trasferta difficile per l’Effe Volley sul campo del Castelvetrano

L’Effe Volley si appresta a disputare la quart’ultima gara del suo primo campionato di serie B dopo 24 anni di assenza. Sabato 12 aprile, alle ore 18, le santateresine faranno visita alla quarta forza del torneo, il Castelvetrano Pasta Primeluci che conta in classifica 32 punti in 19 gare con 10 vittorie e nove sconfitte, 20 set a favore e 30 contro. Il team caro al presidente Carnabuci occupa il sesto posto con 27 punti in 18 partite, 10 le gare in cui è uscito vincitore, 8 invece quelle in cui si è dovuto piegare agli avversari, con 35 set vinti e 32 persi.

L'organico dell'Effe Volley

L’organico dell’Effe Volley

Nella gara di andata del Palabucalo, alla vigilia di Natale, le rossoblu si imposero al tie-break con un recupero prodigioso quando la partita sembrava ormai compromessa. La settimana si è svolta seguendo i ritmi canonici, il coach Andrea Caristi non ha allentato la presa nonostante la salvezza sia ormai raggiunta e la classifica abbia poco da chiedere. Si è rivista nel gruppo, ma ancora non dovrebbe essere a disposizione, Andreea Serban che sta recuperando da un fastidioso infortunio al ginocchio.

Mentre scorrono i titoli di coda su questo girone I della B2 nazionale si fanno i primi bilanci della stagione. Il gruppo tecnico ha centrato con largo anticipo l’obiettivo della vigilia, ovvero il mantenimento della categoria, ed al tempo stesso ha lanciato qualche giovane speranza in prima squadra come il libero Floriana Cosentino, proveniente del vivaio. Sul fronte societario invece si opera a 360 gradi con un assett che potrebbe mutare parecchio nelle sue componenti. Si punta ad un radicale rinnovamento e ad una attività di programmazione più professionale possibile. In questo senso sono state avviate parecchie trattative e l’ingresso di nuovi partner non dovrebbe essere lontano.

Gabriella Girone (Effe Volley)

Gabriella Girone (Effe Volley)

Alla vigilia della gara con il Castelvetrano in sala stampa la palleggiatrice Gabriella Girone che in settimana ha festeggiato il compleanno. Per lei poche parole e concetti chiari: “Ci siamo preparate a disputare una partita difficile, vuoi per l’indubbio valore del Primeluci che per la loro voglia di rivalsa dopo la sconfitta dell’andata. Dovremo superare anche l’ostacolo di una trasferta molto lunga che ci vedrà per un giorno intero in giro per la Sicilia. Noi comunque daremo il massimo per migliorare il più possibile la nostra classifica”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti