Traffico merci, la Regione chiede l’aumento delle corse al Porto di Tremestieri

autotrasportatoriLa recente protesta degli autotrasportatori (foto NewsSicilia)

“È necessario l’aumento delle navi al Porto di Tremestieri in considerazione del fatto che il traffico merci è aumentato di gran lunga, cioè sta tornando alla normalità”. A dirlo è l’assessore regionale ai trasporti e alla infrastrutture Marco Falcone in Prefettura a Messina dove è stato convocato dal prefetto Maria Carmela Librizzi un tavolo tecnico, per ascoltare e trovare delle soluzioni per il trasporto merci nello Stretto dopo la protesta degli autotrasportatori a Tremestieri, che ha bloccato il molo per alcune ore qualche giorno fa.

Tremestieri

Gli approdi di Tremestieri

“Come governo regionale, anche con il ministero abbiamo avuto una lunga interlocuzione per chiedere la normalizzazione di queste tratte – aggiunge Falcone –. Certamente è necessario regolamentare il traffico con la grande distribuzione, ma purtroppo molto dipende anche dall’utilizzo della Rada San Francesco oltre che di Tremestieri. Quando dal 3 giugno rimetteremo in moto entrambi i moli a Tremestieri anche il trasporto merci si regolarizzerà. Siamo passati da una situazione di anormalità in emergenza Covid-19, ad una che rientra nella norma come prima. Dobbiamo aumentare i viaggi, ma gli autotrasportatori devono collaborare per trovare una soluzione tutti insieme. Ogni nave in più può portare a sino 10-12 corse in più. Riteniamo che alla fine potremo mettere in campo ogni 20 minuti una nave che consentirà si smaltire adeguatamente il flusso merci”. 

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva