Torrenova, Francesco Dragonetto assistant coach. Ha vinto uno scudetto Under 20

TorrenovaIl tecnico Francesco Dragonetto celebra un successo con Battipaglia

La Cestistica Torrenova ha comunicato la firma di Francesco Dragonetto come nuovo assistant coach di Maurizio Bartocci. Dragonetto ha maturato diverse esperienze importanti sia nel basket maschile che nella pallacanestro femminile: per lui, che è anche istruttore minibasket con laurea magistrale in “management dello sport e delle attività motorie”, anche uno scudetto con l’Under 20 femminile della Pallacanestro Battipaglia.

Torrenova

Francesco Dragonetto ha lavorato anche ad Orvieto

In passato ha già allenato Dario Zucca e Thomas Tinsley nelle giovanili dell’Italbasket, e, nel settore squadre femminile, ha conquistato come assistant coach un bronzo all’Europeo Under 16 e partecipato al Mondiale Under 17 l’anno successivo conquistando il quinto posto finale. Classe 1984, prima di allenare passa per cinque anni di arbitraggio, cresce poi nel settore giovanile del Basket Napoli maschile, poi il Vivibasket Napoli e ancora con la Megaride Napoli.

Presto arrivano però le esperienze nel settore femminile con lo Stabia Basket e il Gymnasium Napoli per poi riprendere il percorso maschile con tante esperienze in Campania e a Chieti. Panchine intermezzate da diverse parentesi a Battipaglia, dove arrivano i migliori risultati nel femminile con il culmine nella stagione 2016/2017 dove salva la squadra in Serie A1 e conquista lo scudetto under 20 femminile oltre ad aver partecipato ad altre due finali nazionali giovanili.

Torrenova

Francesco Dragonetto nuovo assistant coach di Torrenova

Ha anche allenato la Stella Azzurra Roma, dove raggiunge un’altra finale nazionale con l’Under 18 Femminile, la Cestistica Azzurra Orvieto, e infine a Civitanova, dove ha lavorato nelle ultime due stagioni sia nel settore femminile che in quello maschile. Dragonetto si è presentato così: «Sono davvero carico ed entusiasta all’idea di poter iniziare un percorso importante con una società seria come Torrenova e un allenatore che conosco da tanti anni come Maurizio. Non vedo l’ora di cominciare, abbiamo tante idee per la prima squadra e anche per i giovani: sarà molto bello e avvincente metterle tutte in pratica». 

The following two tabs change content below.