Torrenova continua a sorprendere: espugnata anche Cassino dopo tre black-out

TorrenovaZanetti va al tiro

Con una prova sontuosa, cinica e solida, la Fidelia Torrenova espugna il PalaVirtus di Cassino per 66-84 al termine di una gara infinita, durata oltre 3 ore e mezza per via di ben tre black-out elettrici che hanno paralizzato la cittadina. Nel recupero della sesta giornata del girone D di serie B, la squadra di coach Bartocci dimostra però ancora una volta tanto carattere e trascinata da un super Vitale da 27 punti (5/5 da 2, 4/5 da 3 e 100% ai liberi) assieme ad uno straordinario capitan Bolletta da 25 punti, porta a casa la seconda vittoria di fila, la settima nelle ultime otto gare.

Torrenova

Torrenova in festa negli spogliatoi a Cassino

Pronti-via, dopo il primo black-out di luci che fa ritardare di 45’ l’avvio del match, Bolletta apre con due bombe dall’angolo la gara di Torrenova. Vitale e Bolletta continuano a bombardare la retina, poi Perin, Galipò e Teghini si iscrivono alla partita per il +10, 9-19, dopo 8’. Cassino soffre e si sblocca solo con Moffa, così ancora Perin in contropiede continua ad allungare per l’11-24 di fine primo parziale. Torrenova fatica in avvio di secondo quarto, con Cassino che accorcia fino al -5 ed i primi due canestri da tre di Perin e Vitale che arrivano praticamente al 16’. Il playmaker della Fidelia rimette però la doppia cifra di vantaggio tra le due formazioni all’intervallo lungo, con il tabellone del PalaVirtus che segna 22-34 alla fine del primo tempo.

Il ritorno sul parquet è esattamente la copia del primo tempo: prima il secondo black-out, poi sono i soliti Galipò e Vitale a risponde in avvio di terzo parziale. La gara però s’interrompe nuovamente al 23’, sul 27-37 per la Cestistica. Alla ripresa Moffa e Ani provano a ricucire ma Bolletta ed un incredibile Vitale chiudono il quarto sul 46-58. L’ultimo periodo è pura formalità per la squadra di Bartocci che viaggia quasi sul velluto. Forte del vantaggio ottenuto, Torrenova controlla con Galipò, Perin e Zanetti a trovare i canestri della sicurezza. Nonostante uno Zucca a mezzo servizio e l’assenza di Bianco, la Fidelia continua a navigare dunque nelle zone alte della classifica, agguantando Agrigento al secondo posto in classifica. Giusto il tempo di gustare la vittoria, però, perché domenica la Cestistica sarà attesa dalla seconda trasferta consecutiva: giorno 5 alle 18, infatti, arriva il derby contro Ragusa.

Torrenova

Perin ancora in doppia cifra

BPC Virtus Cassino – Fidelia Torrenova 66-84
Parziali: 11-24, 22-34, 46-58.
BPC Virtus Cassino: Bagnoli 4 (1/1), Moffa 13 (2/3, 2/6), Ani 18 (4/8, 1/5), Teghini 18 (4/8, 1/5), Idrissou, Matrocicco ne, Lestini 2 (1/2, 0/3), Provenzani 2 (1/2, 0/3), Ly-Lee 9 (3/4, 1/4), D’Alessandro ne, Gambelli. Coach: Vettese.
Fidelia Torrenova: Vitale 27 (7/7, 4//5), Malkic (0/2, 0/1), Zanetti 5 (0/2), Perin 14 (2/5, 2/5), Tinsley (0/3 da 3), Galipò 11 (3/5, 0/1), Bolletta 25 (4/7, 3/5), Zucca 2 (0/4, 0/2), Saccone, Nuhanovic ne. Coach: Bartocci.