Torneo Regionale di Belpasso, acuto di Girone. Bene Amato al Giovanile di Terni

Alessandro AmatoAlessandro Amato al Torneo Nazionale Giovanile di Terni

Nel più rigoroso rispetto del protocollo sanitario federale, ha preso il via la stagione agonistica di tennistavolo, con il primo Torneo Regionale “a ranking”, disputato a Belpasso, in provincia di Catania. Subito un acuto per Lorenzo Girone (Pongistica Messina), vittorioso nella gara Over 100, maschile e femminile. L’atleta messinese, accreditato con la testa di serie n. 3, ha superato a punteggio pieno il girone eliminatorio, accedendo agli ottavi di finale.

Lorenzo Girone

Lorenzo Girone (Pongistica Messina) vittorioso al Torneo di Belpasso

È Cristian Modica (T.T. Modica) il primo avversario che Girone batte per 3-1 e con lo stesso risultato vince i successivi incontri contro Nicoletta Criscione (Ausonia Enna) e Alberto Iurato (T.T. Vittoria) che valgono la finale. Tiratissimo il match contro Andrea Giudice (Il Circolo Etneo) che l’esperto Girone, in svantaggio per 2-1, ha concluso sul 3-2 (11-7, 6-11, 3-11, 13-11, 13-11, i parziali).

I peloritani, presenti con un folto gruppo, hanno conquistato altri tre podi. Terzo posto per Giuseppe Garufi (Pantera Rosa) e Carlo Manzo (T.T. Barcellona) nel singolare maschile e femminile Over 4500, e per Michele Giardina (Libertas Zaccagnini) nell’Over 800.

Buone notizie anche dal Torneo Nazionale Giovanile di Terni, dove Alessandro Amato (T.T. Top Spin Messina) ha centrato il quarto posto nel singolare maschile 2004-05, ottenendo la qualificazione al WTT Youth Contender Lignano, in programma al Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro dal 24 al 30 ottobre.

Tennistavolo

Michele Giardina

Al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” della città umbra, accompagnato dal tecnico Marcello Puglisi, Alessandro Amato si è imposto nel girone 5 dove ha superato, sempre per 3-0, Nino Federico e Emiliano Brandini. Nella fase ad eliminazione diretta sono arrivati i successi per 3-2 (6-11, 11-7, 4-11, 12-10, 15-13) contro Giuseppe Calarco, 3-0 (11-9, 11-5, 11-6) su Emanuele Falchi e 3-2 (11-9, 11-9, 5-11, 6-11, 11-3) nei confronti di Andrea Giai. La corsa si è fermata soltanto in semifinale a causa del ko contro Alessandro Bassi per 3-1 (11-5, 12-10, 9-11, 11-9). Nella finale per il terzo e quarto posto Amato ha poi ceduto 3-1 (11-9, 9-11, 11-9, 11-2) di fronte a Costantino Cappuccio.