Top Spin verso i playoff. Liang: “Fiducia nei ragazzi”. Seretti: “Ci arriviamo bene”

Seretti -Chen (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Verso i playoff con grande ottimismo. La Top Spin Messina ha chiuso la regular season battendo 4-0 il Cral Comune di Roma e dando appuntamento ai propri tifosi al 3 maggio (ore 17.30), nella palestra di Villa Dante, quando affronterà l’Apuania Carrara nell’andata delle semifinali scudetto.

Wang Hong Liang, storico tecnico della Top Spin

Lo storico tecnico Wang Hong Liang ha lodato il gruppo dopo l’ultima convincente prestazione: “Era una sfida che non avrebbe cambiato nulla per la classifica, ma io ci tengo sempre a vincere, soprattutto in casa. Sul 3-0 ho fatto entrare Seretti per una partita sulla carta molto difficile contro Chen. Damiano ha mantenuto la concentrazione ed è stato molto bravo, sono contento per tutti e quattro i ragazzi, che hanno ottenuto una vittoria a testa. Le semifinali playoff? Contro l’Apuania Carrara abbiamo pareggiato l’ultima sfida giocata in campionato. Ho fiducia nei ragazzi, perché in Toscana abbiamo anche sfiorato il successo. In questa stagione abbiamo raggiunto l’obiettivo dei playoff, ma non mi aspettavo di poter conquistare la Coppa Italia. Invece ce l’abbiamo fatta ed adesso speriamo bene anche per i playoff scudetto”.

Wang Hong Liang con Damiano Seretti (foto Vincenzo Nicita Mauro)

A mettere il sigillo finale contro Roma è stato il mantovano Damiano Seretti: “Era un banco di prova importante. Dovevamo cercare di arrivare nel migliore dei modi ai playoff e ci siamo riusciti, vincendo 4-0 contro Roma e dimostrando di essere superiori. Siamo contenti e ci proiettiamo adesso verso questa nuova esperienza dei playoff. La mia rimonta? Con Chen Shuainan l’anno scorso avevo perso due volte su due e volevo fortemente provare a batterlo. Dopo il secondo e terzo set, giocati in modo tatticamente sbagliato, sono rimasto duro, cercando di cambiare i colpi. Alla fine sono riuscito a rimontare ed è stata per me una bella soddisfazione”.

Contro l’Apuania Carrara, che avrà il vantaggio del miglior piazzamento in classifica, servirà un grande risultato a Villa Dante per mettere pressione ai toscani in vista del ritorno. “Essere arrivati terzi, secondo me, non cambia molto” spiega Seretti. “Sappiamo che dovremo vincere per forza, questo ci darà uno stimolo in più per i playoff. Se dovessimo riuscire a centrare l’impresa in casa poi diventerà una bella sfida, contro i campioni d’Italia in carica”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti