Top Spin, Piccolin e Landrieu: “Pronti e fiduciosi per la sfida con Carrara”

Jordy PiccolinJordy Piccolin della Top Spin Messina

Contro il Cus Torino, a Villa Dante, è maturata venerdì l’ottava vittoria consecutiva della Top Spin Messina Fontalba, capolista a punteggio pieno del campionato di Serie A1 di tennistavolo. Jordy Piccolin ha commentato il 4-0 sui piemontesi che ha fatto seguito ai successi conquistati pochi giorni prima a Vigevano e Napoli: “In queste due settimane abbiamo disputato tre partite giocando bene, sebbene sulla carta fossimo sicuramente favoriti. Siamo molto uniti, siamo una bella squadra e abbiamo dimostrato la nostra forza anche senza il capitano Monteiro che ci è mancato, lui è l’uomo in più”.

La Top Spin schierata in campo per affrontare il Cus Torino (foto Vincenzo Nicita Mauro)

La prima casalinga da presidente per Giuseppe Quartuccio il bolzanino l’ha vissuta così: “Ci conosciamo da quando siamo piccoli. Ho giocato anche contro di lui, rischiando di perdere ma alla fine l’ho portata a casa (sorride, ndr). Siamo molto amici e mi fa piacere che sia diventato presidente della Top Spin”.

Con già in tasca l’accesso alle semifinali playoff, all’orizzonte per la Top Spin c’è ora il match clou con l’Apuania Carrara, fissato per il 5 maggio, che vale il primato. I toscani, a -4 dalla vetta, hanno due gare in meno e rappresentano l’avversaria numero uno per lo scudetto: “Avremo tempo per allenarci e dovremo studiare alcuni avversari, perché i loro italiani li conosciamo bene. Siamo fiduciosi, avremo Monteiro e saremo al completo. Giocare in casa, anche senza pubblico, ci darà un piccolo vantaggio. Mi aspetto un match molto equilibrato, sarebbe fondamentale in ottica playoff arrivare primi in campionato”.

Landrieu impegnato contro Allegranza del Cus Torino (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Sempre convincenti le prestazioni di Andrea Landrieu: “Abbiamo fatto tre partite di fila in una settimana e siamo contenti di averle vinte tutte per 4-0. Non è mai facile quando si gioca contro squadre meno forti che non hanno nulla da perdere, ma siamo stati seri”. 

“Vogliamo vincere questo scudetto e sappiamo che la partita più importante sarà la prossima contro Carrara, poi due giorni dopo affronteremo Milano” ha aggiunto il francese che si è poi soffermato sul primato in classifica e sulla prossima attesa sfida: “Sono molto contento della squadra, abbiamo vinto tutte le partite, pur giocando qualche volta senza il nostro numero uno Monteiro. La prossima sarà la gara più importante della prima fase. Se dovessimo vincerla potremmo giocare poi in casa i playoff col vantaggio di poter pareggiare. Sarà una grande partita, tra due squadre che si equivalgono. Noi siamo pronti per combattere e a dare il massimo”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva