Top Spin Messina, successo sfiorato. È ancora pari con il Cral Comune di Roma

Damiano Seretti (foto Olga Quartuccio)

E’ finita 3-3, come all’andata, la sfida fra la Top Spin Messina e il Cral Comune di Roma. Nella palestra di Villa Dante, per la seconda giornata del girone di ritorno di Serie A1 di tennistavolo, la squadra del presidente Giorgio Quartuccio è andata vicinissima ad ottenere quello che sarebbe stato il suo secondo successo consecutivo. Nel sesto incontro di serata, tra Damiano Seretti e Federico Pavan, l’atleta mantovano conduceva infatti per 2-1, cedendo poi alla “bella” contro il portacolori capitolino.

Tennistavolo serie A1

Le squadre di Top Spin Messina e Cral Comune di Roma (foto V. Nicita Mauro)

Nel primo singolare Nicola Di Fiore ha battuto in rimonta per 3-2 Antonino Amato, andato in vantaggio sull’1-0 e sul 2-1. Al quinto set Di Fiore si è imposto per 13-11 dopo non aver sfruttato in precedenza tre match-point (10-7), annullando anche una palla decisiva del palermitano (10-11). Autentica battaglia tra Damiano Seretti e Paolo Bisi, finita 3-2. Seretti avanti per 2-0, poi il modenese del Cral bravo a rimontare (2-2). Il quinto set si è chiuso sull’11-8 per il mantovano. A seguire, di fronte Alessandro Di Marino e Federico Pavan. Il napoletano ha conquistato il primo parziale (11-9), il trevigiano i tre successivi. Ad Amato il compito di riequilibrare tutto, superando per 3-1 Bisi: 11-9, 5-11, 11-6, 11-8. L’acuto di Di Marino, abile a piegare Di Fiore con un secco 3-0, aveva lanciato i messinesi sul complessivo 3-2, prima del definitivo pareggio.

Antonino Amato con il tecnico Wang Hong Liang (foto Olga Quartuccio)

«Peccato – afferma a Fitet.org il presidente della Top Spin Messina, Giorgio Quartuccio perché siamo andati nuovamente vicini alla vittoria. Antonino Amato non si è allenato per due settimane, nonostante il suo livello di forma non fosse certamente ottimale ha lottato contro Di Fiore e poi è stato bravo a battere Bisi. Damiano Seretti ha sconfitto Bisi e con Pavan era avanti per 2-1 e 9-9 al quarto. Alessandro Di Marino ha ottenuto un ottimo punto ai danni di Di Fiore. Un successo ci avrebbe proiettato in un’ottica playoff e avrebbe messo al sicuro la salvezza. Anche così, comunque siamo messi piuttosto bene. Abbiamo cinque punti di margine sulla Marcozzi e avremo la sfida sul nostro campo, assolutamente da vincere».

Una fase del match tra Di Marino e Pavan (foto V. Nicita Mauro)

La gara fra il Castel Goffredo e la Marcozzi Cagliari è stata rinviata al 26 febbraio. In classifica l’Apuania Carrara conduce con 18 punti, davanti a Milano Sport (15), Lomellino (13), Top Spin Messina (8), Castel Goffredo (7), Cral Comune di Roma (6), Marcozzi (3) e Norbello (2). N.B. Apuania e Norbello hanno una gara in più, Castel Goffredo e Marcozzi una in meno.

Commenta su Facebook

commenti