“The Beatles Revolution”. L’orchestra del Teatro Vittorio Emanuele rende omaggio alla mitica band inglese

Domenica 10 gennaio, al “Teatro Mandanici” di Barcellona Pozzo di Gotto, con inizio alle 21, l’orchestra del “Teatro Vittorio Emanuele” di Messina, diretta da Michele Catania rende omaggio alla più celebre delle band inglesi con una selezione di brani arrangiati dal Maestro Catania dal titolo “The Beatles Revolution”.

Il chitarrista Daniele Paone

Il chitarrista Daniele Paone

Un omaggio intenso e coinvolgente a quello che è stato definito “il più importante collettivo artistico del ‘900”, con la partecipazione di Daniele Paone alle chitarre e la collaborazione al basso di Maurizio Cosentino e alla batteria Stefano Sgrò. La formazione, originaria di Liverpool, ha segnato un’epoca nella musica, nel costume, nella moda e nella pop art.Ritenuti un fenomeno di comunicazione di massa di proporzioni mondiali, a distanza di vari decenni dal loro scioglimento ufficiale – e dopo la morte di due dei quattro componenti – i Beatles contano ancora un enorme seguito e numerosi sono i loro fan club esistenti in ogni parte del mondo. Ed è enorme il contributo artistico di una band che in nemmeno dieci anni ha saputo trasformarsi da “mania” a vera, totalizzante, rivoluzione, non solo musicale.

Michele Catania

Michele Catania

Le versioni orchestrali dei brani dei Beatles elaborate da Michele Catania verranno proposte nella più assoluta fedeltà originali, e vogliono sottolineare l’importanza dell’innovazione musicale tout court delle creazioni di John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Star, senza dimenticare l’importantissimo contributo del “quinto Beatle”, il produttore e mentore George Martin. Non mancheranno i grandi classici del repertorio beatlesiano, ma si presterà particolare attenzione al periodo che va dagli album “Rubber Soul” del 1965 ad “Abbey Road” del 1969.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti