Tavares: “Bel gol, altre volte non mi ero piaciuto. Il derby? Può accadere di tutto”

TavaresLa gioia irrefrenabile di Tavares per la sua sesta marcatura stagionale

Man of the match. Diogo Tavares si prende la copertina di giornata con il gran gol che ha deciso Messina-Melfi. Il sesto centro stagionale del portoghese, che era stato determinante anche nella vittoria casalinga contro il Monopoli, è valso il terzo successo di fila alla squadra di Di Napoli. “Siamo riusciti a vincere una partita non facile – ha commentato Tavares – contro una squadra che è venuta per chiudersi anche perché si trova in una posizione di classifica non bella. In questi casi se non si sblocca il risultato subito diventa sempre più complicato col passare dei minuti. Per noi era fondamentale ottenere i tre punti per dare un seguito alla striscia positiva”.

Tavares

Tavares dal limite dell’area pesca il jolly e decide il match

Splendida la sua rete, con una conclusione da fuori che non ha lasciato scampo a Santurro. “Ho segnato da punta, quando giocavamo col 4-4-2. Nell’occasione ho colpito il pallone un pò d’esterno, se si calcia bene di solito in quei casi non si fa gol. E’ stata una bella rete. Non mi ero piaciuto ad esempio contro la Paganese, ero deluso da me stesso. In quella partita erano arrivati tanti cross e non riuscii a far gol, oltre a sbagliare un rigore. Poi ho avuto un calo. Oggi stavo bene fisicamente, come contro il Foggia, e spero di continuare così. Non ho svolto la preparazione estiva e poi sono stato fermo per infortunio. Non è un alibi e lo dico dopo una vittoria. In questo momento, inoltre, abbiamo degli elementi indisponibili e bisogna sapersi adattare. Per me non è una problema, mi sacrifico perché l’importante è il bene della squadra”.

Tavares e Martinelli

L’abbraccio tra Tavares e Martinelli

Giovedì sarà di nuovo campionato. C’è il derby con il Catania, la partita per eccellenza. “Nel calcio tutto è possibile. Il derby è sentito da ambo le parti, ma resta una gara a sé nella quale può succedere di tutto. Non dimentichiamo che il Catania è una squadra costruita per vincere, si trova in una brutta situazione di classifica anche per via della penalizzazione, ma ha dei giocatori in grado di fare la differenza in qualsiasi momento. Andremo lì a giocare con le nostre armi e se riuscissimo ad ottenere un risultato positivo sarebbe una gioia anche per i nostri tifosi”.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva