Superbi: “Il Messina è molto interessato a Guazzo. Sforzini? Più difficile”

Matteo SuperbiIl direttore sportivo dell'Entella Matteo Superbi

Si è concesso con grande disponibilità il direttore sportivo dell’Entella Matteo Superbi, che fa definitiva chiarezza sulla posizione dei due attaccanti in uscita dal club ligure, Ferdinando Sforzini e Matteo Guazzo, che comunque vada sono destinati a cambiare casacca: “Per Guazzo c’è un chiaro interessamento del Messina, lo confesso apertamente. Il nostro attaccante è seguito comunque anche da altre squadre, tutte del girone meridionale. Vediamo cosa succederà nelle prossime ore”.

Un primo piano di Matteo Guazzo

Un primo piano di Matteo Guazzo

Il dirigente non le cita ma conferma quindi gli approcci di Catania, Lecce e Juve Stabia, che stanno provando ad assicurarsi un bomber ormai a quattro reti dalla soglia dei 100 gol tra i professionisti. Per il ds ligure l’operazione fattibile è proprio quella legata al 33enne piemontese: “Ha un ingaggio alla portata, mentre quella relativa a Sforzini è un’operazione più pesante per un club di Lega Pro, difficilmente realizzabile. Noi ad ogni modo li cederemo tutti e due. Sono fuori dalla lista e per motivi tattici non rientrano nei piani dello staff tecnico”.

Sulle possibilità che le due punte possano incidere ancora in modo decisivo Superbi non ha dubbi: “Sforzini ha realizzato dieci gol nell’ultimo torneo di B (4 con la maglia del Latina, 6 con quella dell’Entella, ndc). Guazzo lo abbiamo ingaggiato nel nostro ultimo anno di Lega Pro per vincere il campionato e ci siamo riusciti anche grazie a cinque magnifiche reti che ha realizzato nel girone di ritorno. È normale quindi che possano interessare a più di un club”.

Guazzo in posa con la maglia dell'Entella. Per lui in carriera 96 reti in 302 gare

Guazzo in posa con la maglia dell’Entella. Per lui in carriera 96 reti in 302 gare

All’orizzonte gli ultimi quattro giorni di mercato concessi ai club che come il Messina possono sfruttare una finestra supplementare. È lo stesso Superbi a delineare gli scenari possibili: “Abbiamo tempo fino alle ore 24 di domenica. Il 20 settembre corrisponde in tutto e per tutto alla data limite del 31 agosto in cui si è chiusa la campagna acquisti di tutti gli altri club. Dopo si potranno tesserare soltanto gli svincolati. È ovvio che sarà possibile ingaggiare Sforzini e Guazzo dopo il 20 soltanto se avranno rescisso il contratto con l’Entella prima del termine di domenica”.

E l’intenzione dell’Entella è quella di chiudere al più presto la partita: “Si parla di questi calciatori ormai da troppi giorni. È ovvio che non è certo nostra intenzione dilatare i tempi di un altro mese e mezzo con eventuali cause di lavoro. Peraltro anche per gli acquirenti sarebbe più logico chiudere prima, anche per averli subito in organico e fronteggiare i contrattempi che nel calcio sono sempre dietro l’angolo, tra infortuni e squalifiche”.

Costa Ferreira

Il portoghese Costa Ferreira in azione con la maglia dell’Entella

Inevitabile una battuta sul portoghese Pedro Miguel Costa Ferreira, che trascinò il Messina di Lo Monaco con 21 marcature complessive tra D e Seconda Divisione e ha collezionato ben 35 apparizioni con due reti nel primo anno tra i cadetti: “È un ottimo giocatore, che abbiamo strappato ad una grande concorrenza. Ha disputato una buona stagione d’esordio in B e credo possa fare anche meglio. Ha qualità, può confermarsi ed ottenere qualcosa in più”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com