Successo per il duo “Tusa-Valenti” nel secondo “Giovedì musicale” alla Sala Sinopoli

Lo scorso 11 dicembre nella Sala Sinopoli del Teatro Vittorio Emanuele si è esibito il giovane duo composto da Francesco Tusa al violino e Irene Valenti al pianoforte. L’evento rappresentava il secondo appuntamento di “Giovedì musicale” a cura dell’Accademia Filarmonica di Messina e dell’Associazione “V. Bellini” in collaborazione con l’Ear Teatro di Messina. A caratterizzare il concerto sono state le musiche di Ferrante, Ravel, Saint-Saëns e Brahms. Il 27enne messinese Tusa e la 24enne catanese Valenti hanno suonato per la prima volta insieme lo scorso marzo ed entrambi hanno conseguito, quest’anno, il Diploma Accademico di II livello per la Formazione Docenti con 110/110 e lode al Conservatorio di Musica “A. Corelli” di Messina. L’artista peloritano ha distinto la sua attività concertistica sia come solista con l’orchestra sia come membro di diverse formazioni cameristiche. Ha tenuto numerosi concerti con l’orchestra sinfonica del Conservatorio “A. Corelli” sotto la guida del docente Francesco Carlo Magistri. Successivamente si è perfezionato con il maestro Cristiano Rossi frequentando l’accademia di alto perfezionamento musicale Unda Maris. È stato vincitore di concorsi solistici e da camera (tra cui il concorso G. Campochiaro di Pedara, il concorso Giovani Talenti dell’Associazione Musicale Clara Schumann, il 1° premio assoluto al concorso A.Gi.Mus di Siracusa, al concorso internazionale G. Ierna di Floridia e al concorso internazionale Amigdala di Viagrande) ed ha collaborato con varie orchestre sinfoniche e (dal 2008 ad oggi) ha preso parte a tante produzioni del Teatro Vittorio Emanuele, nell’ambito della Stagione Musicale e della Stagione Operistica. Nel novembre 2008 inoltre ha vinto l’audizione per l’Orchestra Nazionale dei Conservatori di Musica, formata dai migliori talenti che studiano in Italia, realizzando, nel 2011, una tournée, in collaborazione con la Shangai Oriental Symphony Orchestra, in Cina e in Corea del Sud. Nell’ottobre 2013 si è esibito con l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Panamà per la recita di Aida di Verdi al Teatro Anayansi del Centro de Convencione Atapla della città di Panamà, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma. Per quanto concerne la giovane Irene Valenti ha suonato da solista, in formazioni cameristiche e con l’orchestra in associazioni concertistiche italiane. Ha iniziato lo studio del pianoforte con Nunziata Bonaccorsi e quindi proseguito gli studi con il naestro Francesco Zappalà, interna all’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania, dove si è diplomata nel giugno 2011 col massimo dei voti e la lode e ha frequentato un corso di Musica da Camera, tenuto dal maestro M. Terlizzi. Ha partecipato a numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, classificandosi sempre ai primi posti (tra cui 1° premio al concorso nazionale “Tuttarte” di Gravina di Catania, al concorso nazionale di Barcellona Pozzo di Gotto, al concorso nazionale di Floridia, di Nicolosi e di Comiso, al concorso di Villarosa nella sez. musica da camera, il 1° premio assoluto al concorso nazionale V. Bellini di Milo, al concorso Lions Club International di Pachino, al concorso nazionale di Viagrande, al concorso Rotary International di Augusta, al 1° concorso nazionale di Villarosa, al concorso nazionale di Floridia, il 1° premio assoluto ed il Premio Raciti al 2° Concorso nazionale di Viagrande, il 1° premio assoluto nella sez. musica da camera al concorso nazionale A.Gi.Mus di Siracusa e al concorso internazionale Amigdala di Viagrande). Ha partecipato ad una serie di Masterclass, tra cui quella di perfezionamento alla Mozarteum Universitat di Salisburgo. Nel settembre 2013 è stata invitata a suonare per il Festival Belliniano, organizzato dal Teatro Massimo Bellini di Catania.

Commenta su Facebook

commenti