Lo straordinario scenario della Valle d’Agrò ospiterà alcuni eventi podistici

Valorizzare tramite lo sport le bellezze naturali ed artistiche della Valle d’Agrò. E’ questo l’obiettivo principale che si pone la “Val d’Agrò Running” in programma domenica 25 maggio a Savoca. La manifestazione Fidal, organizzata dall’Odysseus del patron Antonello Aliberti, è stata presentata nella sede provinciale del CONI. Presenti, oltre ad Aliberti, il delegato del CONI Messina Aldo Violato, Antonella Savoca, assessore ai servizi sociali, spettacolo e rapporti con associazioni e consorzi del Comune di Savoca, Giovanni Bonfiglio, assessore allo sport, turismo e spettacolo del Comune di Santa Teresa di Riva, e Giuseppe Muscolino, giovanissimo consigliere comunale di Savoca.

La locandina della "Valle d'Agrò Running"

La locandina della “Valle d’Agrò Running”

“Siamo orgogliosi dell’operato della Polisportiva Odysseus – ha dichiarato l’assessore Savoca – che è divenuta un punto di riferimento nella nostra zona”. Sulla stessa lunghezza d’onda il suo “collega” Bonfiglio: “Dobbiamo incentivare il turismo anche per mezzo dello sport. La collaborazione dell’Amministrazione santateresina per questo tipo di iniziative è, quindi, massimale”. La kermesse podistica, riservata a Senior/Master, si svilupperà su un percorso particolarmente tecnico di 10.3 km; misto sterrato, molto compatto, e asfalto, all’interno della Valle del Torrente Agrò, con un suggestivo passaggio nei pressi della storica abbazia del XII secolo dei S.S. Pietro e Paolo. La partenza e l’arrivo saranno posti nell’impianto di atletica del centro sportivo polifunzionale di Savoca.

Sono in programma, inoltre, delle prove giovanili su pista, che riguarderanno Esordienti (C, B e A), Ragazzi e Cadetti, che prenderanno il via alle ore 8.30, mentre gli Allievi gareggeranno nella prova più lunga con Assoluti ed Amatori, il cui start sarà dato alle ore 9. Vi sarà, infine, il “1. Fitwalking della Val d’Agrò”: una camminata non competitiva di 10.3 km, che partirà insieme con la corsa agonistica.

Commenta su Facebook

commenti