Stracuzzi: “Proporrò la fascia per Rea”. Ceccarelli e Mangiacasale i nuovi obiettivi

Natale StracuzziNatale Stracuzzi

È molto soddisfatto il presidente Natale Stracuzzi per una sessione che ha regalato sei innesti e quattro cessioni ed è stata ovviamente impreziosita dall’accordo con Angelo Rea: “Ho parlato direttamente con il calciatore e abbiamo trovato subito l’accordo. Lui è entusiasta di tornare a Messina. Adesso ho un desiderio. Proporrò al mister e ai compagni di fargli indossare la fascia da capitano, ci sembra il giusto riconoscimento per un grande ex”.

Felice Gaetano

Felice Gaetano con la maglia del Napoli

La trattativa si è sbloccata in extremis, dopo il contatto tra il massimo dirigente avellinese e il responsabile dell’area tecnica peloritana Pasquale Leonardo: “Siamo stati un po’ con il fiato sospeso. Hanno avuto una diatriba per la rescissione con l’Avellino. C’era una grande speranza nel cuore ed alla fine il presidente ha ceduto. Ce l’abbiamo fatta, è un grande risultato. Arriva un calciatore d’esperienza, che dirigerà la difesa”.

L’ACR si è assicurato anche i contratti di cinque giovani, che garantiranno altrettanti premi di valorizzazione: “Ci siamo assicurati Gaetano del Napoli, un ottimo centrocampista (l’anno scorso al Taranto con Marseglia, ndc), Maniscalchi del Palermo, più offensivo. Dal Crotone arrivano Bruno, un difensore centrale, e Crudo, un attaccante in cui credono moltissimo. Rappresenterà un’alternativa in più a Pozzebon”.

Tommaso Ceccarelli

Tommaso Ceccarelli con la maglia del Feralpi Salò

Il Messina ha sfiorato un altro colpo clamoroso: “L’ultimo ritocco che proprietà e mister vorrebbero garantirsi è un altro esterno d’attacco. Avevamo parlato con Troianiello, che ha un ingaggio stellare, fuori mercato. La Salernitana era disposta a coprire gran parte dell’ingaggio. Poi il calciatore per questioni logistiche, dal momento che la famiglia non può spostarsi, ha preferito un’altra soluzione”.

Adesso si guarda agli svincolati: “Sasà Marra ci ha chiesto l’ex casertano Fabio Mangiacasale. Un buon profilo, che il mister conosce. Abbiamo però qualche dubbio sulla tenuta fisica perché è stato operato al perone alcuni mesi fa”. Sull’ex milazzese si è fiondato anche il Catanzaro. “Speriamo di chiudere nelle prossime ore l’accordo con Tommaso Ceccarelli”. Classe 1992, si è svincolato in estate da L’Aquila, dove era compagno di Maccarrone e Bruno. In Abruzzo 38 presenze e 3 reti in due anni. Nel 2013/14 la migliore annata nel Feralpi Salò, con 7 marcature in 27 gare.

Fabio Mangiacasale

Fabio Mangiacasale con la maglia della Casertana. Una vecchia conoscenza di Marra

Il bilancio tracciato dal massimo dirigente è lusinghiero: “È una rosa che potrebbe aspirare ai vertici e darà fastidio a tanti. A Milano abbiamo raccolto tanti complimenti e non abbiamo speso certo le cifre del Foggia. Non ci illudiamo, ma siamo pronti a giocare il nostro campionato con dignità e ambizione”. 

Il monte ingaggi è stato abbattuto rispetto a un anno prima, anche grazie ad alcune decisioni sofferte: “Un risultato straordinario. Dispiace per Baldassin e Brunelli. Luca è un ragazzo perbene e un calciatore di grandi doti tecniche. Si è anche commosso, lo staff tecnico avrebbe voluto trattenerlo. Spero non sia un addio, ma un arrivederci”.

La separazione dall’ormai ex ds Tosto è stata originata proprio dall’evolversi di alcune trattative: “Purtroppo in estate sono stati commessi degli errori, questa era un’operazione troppo onerosa per un calciatore che comunque non era di nostra proprietà. Lo avremmo valorizzato per altri, come nel caso di Fornito”.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva