Stadio, venerdì nuovo sopralluogo della Commissione. L’assessore è fiducioso

Curva SudIl pubblico, distanziato per il Covid, al "Franco Scoglio" nell'ottobre 2020

Come ogni anno, l’apertura dello stadio “Franco Scoglio” è decisamente sofferta. La Questura di Messina, in seguito a una relazione del personale di pubblica sicurezza presente domenica scorsa allo stadio, ha presentato infatti alcuni rilievi all’Acr Messina, che è l’ente concessionario della struttura, e nella mattinata di venerdì effettuerà un nuovo sopralluogo nella struttura di San Filippo, a distanza di sette giorni dal precedente.

Questura di Messina

La sede della Questura di Messina

In particolare sono stati evidenziati gli insufficienti interventi di pulizia all’interno dello stadio, mentre il club – va sottolineato – aveva effettuato la scerbatura delle scale che conducono in Tribuna A, invase dagli arbusti a inizio stagione, dopo alcune denunce stampa.

Richiesti inoltre l’impiego di un numero adeguato di steward, chiamati a verificare il rispetto dei rigidi protocolli anti-Covid, e la numerazione dei posti a sedere, finalizzata a garantire il distanziamento tra gli spettatori, sia in Curva che in Tribuna.

Nel documento sottoscritto dal Questore Vito Calvino, che nel frattempo ha sospeso la prevendita dei tagliandi residui, richiesti infine dettagli sulla singola capienza dei settori agibili e utilizzabili e l’individuazione delle scale e dei servizi igienici fruibili e di quelli che dovranno rimanere chiusi. 

Tribuna A

La Tribuna A del “Franco Scoglio” (foto Paolo Furrer)

Per venerdì mattina è stata quindi riconvocata una seduta della Commissione Comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli, presieduta dal funzionario Patrizia Russo. L’assessore allo sport Francesco Gallo, contattato dalla nostra Redazione, è comunque convinto che si tratti di questioni risolvibili senza particolari problemi. La gara si dovrebbe disputare regolarmente con il pubblico sugli spalti, seppure contingentato a mille presenze complessive.

Una quota distribuita tra gli accrediti societari (un centinaio per club, tra dirigenti, tesserati e sponsor), i 280 abbonati alle gare casalinghe del Football Club Messina e chi si era assicurato un tagliando. In particolare, erano già 343 quelli staccati mercoledì sera. Un netto passo avanti rispetto ai 270 paganti di Acr Messina-Acireale, quando d’altronde era prevista anche la copertura televisiva nazionale di Sportitalia.

Autori

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, dal 2023 assistente amministrativo in istituti secondari e licei a Piacenza