Sport Patti: si pianifica un progetto ambizioso per riportare la città ad alti livelli sportivi

Ieri ed oggi Patti ha vissuto stagioni da protagonista nel basket che ha rappresentato per la città un formidabile strumento di crescita, non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto sociale. Pure il domani vuole essere ambizioso. Negli anni passati infatti sono state raggiunte vette importanti con la Pallacanestro Patti, società regina del basket pattese, che ha partecipato per diverse stagioni ai campionati nazionali di serie B1. Tanti campioni hanno calcato le tavole del PalaSerranò e tanti giovani, provenienti da tutta Italia, ora affermati, hanno iniziato la loro carriera sportiva con la canotta pattese.

Logo Sport Patti

Logo Sport Patti

Il Basket, Patti e coach Pippo Sidoti: una storia suggestiva che fa da cornice al nuovo progetto sportivo targato “Sport è Cultura Patti”. Una sfida molto ambiziosa che riparte dalle certezze del recente e glorioso passato: la professionalità e la capacità di Sidoti nel formare e guidare ai successi il suo team, unita alla passione, alla serietà ed alla struttura organizzativa che ha finora contraddistintoil sodalizio pattese.

 L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Sport è Cultura Patti” è stata costituita nell’estate del 2007, quando un gruppo di amici legati dalla passione per il basket, dalla voglia di aggregazione e di divertimento, nonché da un sano e genuino spirito agonistico, hanno deciso di mettersi in gioco fondando un’associazione che attraverso lo sport potesse anche veicolare importanti valori sociali e culturali.

Il Sindaco di Patti Mauro Aquino

Il Sindaco di Patti Mauro Aquino

Questa società ha partecipato, nel corso degli anni,  a diversi campionati regionali sia di Promozione che di Serie D, affiancandosi, per un certo periodo, alla Pallacanestro Patti e permettendo a tanti giovani locali di potersi “fare le ossa” prima di provare a raggiungere mete più ambite. Dopo la scomparsa del basket semiprofessionistico locale, la “Sport è Cultura Patti” è rimasta l’unica società di basket maschile a militare in campionati senior. Ora con l’apporto di chi il basket di alto livello a Patti lo ha già costruito, prova a rimettersi in gioco con l’obiettivo ben preciso di riportare questo sport ai livelli che la città di Patti merita, ma soprattutto con la duplice ambizione di dare l’opportunità ai tanti giovani che nutrono la passione per la pallacanestro di potere avere a disposizione una struttura organizzativa che li accompagni in un percorso di crescita sportiva ed umana e, nel contempo,  di “riportare la gente al campo”. Si, perché il campo è aggregazione, è vita sociale e contribuisce ad insegnare i veri valori della vita. Si vuole quindi far innamorare nuovamente i pattesi di uno sport meraviglioso che la crisi degli ultimi anni ha contribuito ad arenarsi a tutte le latitudini. Tutti i componenti di questo gruppo affiatato si rispecchiano in quegli ideali di serietà, spirito di sacrificio e lealtà sportiva che rappresentano i valori di riferimento dell’associazione.

L'allenatore Pippo Sidoti verrà coinvolto nel progetto di rilancio della pallacanestro i

L’allenatore Pippo Sidoti verrà coinvolto nel progetto di rilancio della pallacanestro locale

La nuova avventura rappresenta anche una scommessa: quella di far diventare la Sport è Cultura Patti la squadra di tutti, un tutt’uno con la città. Questo nuovo ed ambizioso progetto sta muovendo i primi passi di un cammino che, ci si augura, possa essere lungo e ricco di gratificazioni. Si è voluto rendere pubblico il nuovo progetto, fin dalle fasi iniziali, con una conferenza stampa che si è svolta sabato 12 aprile e che ha visto la presenza del sindaco di Patti Mauro Aquino, il quale ha accolto con favore ed entusiasmo il nuovo ed ambizioso progetto di riportare la città su palcoscenici sportivi importanti, così come il Presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Pallacanestro Antonio Rescifina secondo cui la città di Patti merita di militare in campionati importanti sia per la sua storia che per l’attivismo che continua a dimostrare. Il presidente dell’asd Sport è Cultura Patti Pietro Fiumanò ed il futuro coach Pippo Sidoti ci hanno tenuto a precisare, non senza un filo di emozione, che l’idea di riportare a Patti il basket che conta è un desiderio ed una richiesta ben precisa che è stata rivolta dai tantissimi appassionati che fino a qualche anno fa affollavano il PalaSerranò. L’intenzione della società è quindi quella di condividere il progetto con l’intera città, perché si vuole coinvolgere in questa nuova avventura il maggior numero di appassionati. La società in questo senso è aperta al contributo ed alla collaborazione di tutti quelli che avranno voglia di dedicare a questo nuovo progetto il proprio tempo libero, la propria passione ed il proprio entusiasmo, di chi ha idee nuove ed è disposto a condividerle mettendosi in gioco per il raggiungimento di un obiettivo comune di crescita e di rilancio del movimento cestistico a Patti.

Commenta su Facebook

commenti