Barcellona supera Napoli e conquista matematicamente i playoff. Attesa per conoscere l’avversario

Il pre-partita: Ultima recita casalinga della stagione regolare. Poi sarà il tempo dei playoff promozione, questo almeno è l’augurio dei supporter della Sigma Barcellona. Prima però per avere la certezza matematica, occorrerà superare nella ventinovesima e penultima giornata del campionato di Lega Adecco Gold l’Expert Napoli, squadra ormai salva e che non ha più nulla da chiedere al torneo ma che certamente anche in Sicilia vorrà dimostrare le proprie ottime qualità tecniche. All’andata in una sfida analoga per importanza e significato Barcellona con l’attuale vice allenatore Ducarello in panchina espugnò il PalaBarbuto in una delle partite meglio interpretate in trasferta in stagione dai ragazzi del presidente Bonina. Massimo dirigente che, alla vigilia del match, ha chiamato a raccolta il pubblico che dovrà garantire la stessa carica e lo stesso trasporto dell’ultima sfida casalinga con Verona dove il pubblico è stato un vero sesto uomo. Giocarsi l’accesso ai playoff negli ultimi due turni del campionato non era neii piani della società giallorossa che per investimenti fatti sperava in qualcosa in più ma la sensazione è che la squadra nella post season possa compiere qualsiasi impresa a dispetto del piazzamento attuale, il sesto posto. Napoli sarà priva dei lungodegenti Allegretti e Valentini, due assenze pesanti mentre la Sigma può disporre dell’organico al completo col recupero in extremis del capitano Maresca, reduce da un pestone nell’ultima sfida esterna di Torino.

Fiorello Toppo è partito in quintetto contro Napoli

Fiorello Toppo è partito in quintetto contro Napoli

La cronaca: Da sottolineare che le due squadre, così come tutte le società italiane in quella che è la giornata di mobilitazione nazionale dei giocatori indetta dalla GIBA, il sindacato dei cestisti, indossano delle magliette con le scritte che sintetizzano il malessere vissuto nel nostro movimento.
La Sigma schiera il quintetto con Collins, Young, Maresca, Filloy e Toppo, Napoli risponde con Black, Weaver, Malaventura, l’ex Upea Cefarelli e Brkic. Un piazzato di Young ed un’affondata di Toppo inaugurano l’importante sfida (4-0), gli ospiti reagiscono con la tripla del capitano Malaventura. Barcellona decide di accelerare grazie al predominio a rimbalzo, alla tripla di Collins e la transizione veloce di Young che vale il più sei (9-3). La reazione partenopea si perfeziona col gioco da tre punti di Cefarelli ed il jumper di Malaventura. Toppo è propositivo sotto i tabelloni, entrano in campo l’under Iurato e Natali, subito a segno dalla lunga distanza allo scadere col canestro che annulla la precedente tripla di Brkic. Il pubblico sobbalza alla nuova tripla (3/6 il dato) di Filloy, poi è Weaver a realizzare con un lampo della sua classe, diverse le esperienze anche in NBA dell’Usa di Napoli. Collins, miglior marcatore di squadra con 5 punti, fissa il punteggio sul 19-15 alla prima sirena.
Il secondo quarto si apre col botta e risposta tra Filloy e Ceron, Fantoni debutta subito con un 2/2 ai liberi ed un canestro da sotto dopo un suo precedente errore (25-17). Pinton rileva Collins, la truppa di Bianchi s’affida all’estro di Weaver ma l’uomo del quarto si conferma Fantoni, già a quota otto punti in appena tre minuti. L’under Ceron realizza due liberi prima che il play Black indovini la giocata del primo tempo con una tripla in torsione che fa respirare Napoli (meno sei, 29-23). Gli ospiti alzano il quintetto col pivottone ex Pesaro Bryan e completa la rimonta a quota 29 con Black. A tirare i suoi compagni fuori dal guado ci pensa sempre Fantoni (12 punti), ben servito da Ganeto. Calvani riaffida la regia a Collins e opta per i due lunghi in campo con Toppo. Napoli non molla con l’ottimo ex Antwerp Black (33-31). La Sigma prova a ricreare un solco con gli avversari con Ganeto che ruba palla e s’invola a canestro ma Malaventura riporta i suoi a contatto. Ancora Fantoni segna un libero ma Napoli pareggia con la tripla di un sorprendente Ceron, 8 punti in uscita dalla panchina. Il primo tempo si chiude col canestro di Malaventura che materializza allo scadere il primo vantaggio esterno (36-38 al 20’). Non basta a Barcellona il predominio a rimbalzo (15-11), Napoli, come era lecito attendersi, non sta regalando nulla e sarà un cliente duro da abbattere.

La soddisfazione di Tommaso Fantoni, mvp del match con 20 punti

La soddisfazione di Tommaso Fantoni, mvp del match con 20 punti

Alla ripresa del gioco Barcellona schiera nuovamente Young, la sua bocca da fuoco principe, in campo per soli sei minuti nel primo tempo. Proprio l’ex Upea schiaccia poderosamente a due mani allontanando le paure, Napoli si riporta avanti con Weaver e ha tra le mani ripetutamente la tripla del più cinque. Vantaggio che aumenta a due possessi (38-42) per merito della penetrazione di Black. Filloy da solo però lo annulla, prima facendo 2/2 a cronometro fermo poi segnando con l’aggiuntivo (43-42). Black arriva in doppia cifra con due liberi, Young si conferma pedina preziosa dello scacchiere giallorosso bucando da tre la retina avversaria. La gara è viva e piena di ribaltamenti, il capitano Malaventura conduce con lucidità una transizione e segna da tre per il nuovo sorpasso ospite, Filloy cattura un rimbalzo d’attacco e lo corregge a canestro, Weaver risponde da tre (48-50), Fantoni perfeziona un gioco da tre punti subito annullato da Weaver con la stessa moneta. Barcellona si riporta avanti con Filloy e quattro punti di Fantoni (mvp, l’ex Venezia già a quota 20). Il pubblico si fa sentire e costringe Weaver all’errore ai liberi, il suo 1/2 chiude il quarto sul punteggio di 57-54.
Una gara appassionante quanto importante per la squadra di coach Calvani si deciderà nell’’ultimo quarto. Il primo canestro è pesante ed arriva per mano di Pinton cui replica prontamente il veterano Malaventura (60-57). Collins si butta su un pallone vagante ma lo consegna senza volere a Bryan che realizza da sotto. Il play veneto Pinton trascina i suoi segnando in penetrazione poi ci pensa Young ad isolarsi nell’area avversaria ed infine un assist dell’ex Sassari per Ganeto porta a sette i punti di vantaggio della Sigma (66-59). Napoli s’affida sempre alla classe di Weaver, sul fronte opposto è Young a sfruttare un parziale recupero di Fantoni e segnare col fallo (68-61). L’ex Bologna Montano, ben imbeccato, piazza una tripla pesante nonostante l’handicap di essere già in bonus (0-4 il computo dei falli). Pinton ruba un pallone a metà campo e serve Young che dimostra per l’ennesima volta con una schiacciata poderosa le sue qualità di salto (70-64). Collins è freddo dalla lunetta per il nuovo più otto, Napoli segna sull’asse Brkic-Ceron (72-66 a meno di due minuti dalla fine). La Sigma vuole ragionare e gestire il vantaggio anche perché Malaventura commette inaspettatamente 0/2 ai liberi, Young con un libero ed un ‘ottima difesa di squadra sembrano mettere la parola fine alla sfida (73-66). Collins aumenta il margine a proprio favore rendendo ininfluente il libero di Black. Un Pinton lucido e Young segnano un libero a testa. La gara si chiude con la tripla di Malaventura e l’ennesimo viaggio in lunetta per Collins (alla fine 11 punti). Finisce 79-70 per Barcellona che con la diciassettesima vittoria in campionato è certa dei playoff con una settimana d’anticipo. Non era facile ma il cuore dei ragazzi di Calvani non ha tradito le attese centrando l’obiettivo minimo stagionale. Tanti gli incroci possibili con la Sigma che dovrà attendere la trasferta dopo Pasqua di Veroli per conoscere piazzamento e grigli ed avversario. Il derby con l’Orlandina però incombe sempre su questi scenari.

Una schiacciata di Alex Young

Una schiacciata di Alex Young

Sigma Barcellona-Expert Napoli 79-70
Parziali: 19-15; 36-38 (17-23); 57-54 (21-16);  79-70 (22-16)
Sigma Barcellona: Young 17, Toppo 4, Maresca (k), Natali 3, Collins 11, Filloy 14, Ganeto 4, Iurato, Pinton 6, Fantoni 20. All: Calvani
Napoli: Malaventura (k) 18, Black 12, Traballesi, Montano 3, Bryan 5, Izzo, Cefarelli 3, Weaver 16, Brkic 3, Ceron 10. All: Bianchi
Arbitri: Masi, Terranova e Caruso

Questo il video con l’intervista a fine gara al presidente della Sigma Barcellona Immacolato Bonina:

Questo il video con le migliori azioni della sfida tra Sigma Barcellona e Expert Napoli:

Commenta su Facebook

commenti