Sigma Barcellona, presentato il progetto ”Fai canestro con la mente” (VIDEO)

Il
Il

L’insegnate Attilio Gelsomino, il General Manager Antonello Riva e  Carlo Sgrò in conferenza stampa

Presso la Sala Stampa del PalAlberti,  al cospetto di tanti bambini e insegnanti,  la Sigma Barcellona ha presentato il progetto “Fai cenestro con la mente”, dedicato alle classi quarte e quinte dell’Istituto Comprensivo Militi. A presentare il Progetto il Marketing Executive Carlo Sgrò, il General Manager Antonello Riva e l’insegnate Attilio Gelsomino.
 “Fai canestro con la mente” è un viaggio che intraprenderanno i ragazzi dell’istituto comprensivo Militi, nell specifico le classi quarte e quinte”. Ha esordito Carlo Sgrò, che ha poi continuato ad esporre il progetto: “Da dicembre ad aprile saranno previsti due incontri al mese per cinque  mesi. In questi appuntamenti i bambini avranno la possibilità di interagire con i giocatori, con lo staff tecnico ma anche con Ufficio Stampa e Marketing. Questi incontri saranno assistiti dalla Dott.ssa Sonja Grasso (Psicologa e Consoluer) che si occuperà anche dei laboratori di disegno e della creazioni di attività formative con lo scopo di avvicinare i giovani allo sport. Voglio ringraziare personalmente l’Amministratore Unico Tommaso Donato che ha preso molto a cuore questa iniziativa, l’insegnante Rosaria Bruno che ha fornito un grosso contributo per la realizzazione di questo progetto e la Dirigente Scolastica Cettina Ginebri, la Dottoressa Sonja Grasso e tutta la Società Sigma Basket Barcellona che ha dato immediata disponibilità ed infine la Responsabile Marketing Cristina Grasso con la quale è il terzo anno di fila che portiamo avanti questi progetti nelle scuole”.

La locandina "Fai canestro con la mente"

La locandina di “Fai canestro con la mente”

La parola successivamente è passata al GM Antonello Riva, da subito favorevole alla realizzazione di questo progetto: “Mi fa piacere vedere i ragazzini perché hanno sempre una gioia negli occhi che noi purtroppo certe volte perdiamo. Sono contento che la società si sia mossa per tempo, in particolar modo la nostra area marketing. Sono molto favorevole e sono convinto che bisogna dedicare parte del tempo libero a questo tipo di iniziative. Lo sport deve entrare nelle scuole perché lo sport è vita,  la classe è come una squadra, che collaborando raggiunge determinati obiettivi. A questa età i ragazzini vedono i campioni che scendono in campo e pensano che siano persone irraggiungibili, grazie a questi incontri si renderanno conto che sono persone normali e soprattutto bravissimi ragazzi che hanno fatto sacrifici e giorno dopo giorno si impegnano per raggiungere dei traguardi. Questo serve anche da stimolo per i bambini, perché prenderanno esempio dai loro campioni preferiti“.

Questo il video della conferenza di presentazione del progetto lanciato dalla Sigma Barcellona e denominato “Fai canestro con la mente”:

Commenta su Facebook

commenti