Si archivia con grande successo l’Etna Marathon “Trofeo dei Parchi Naturali” di MTB

Lo scorso 26 e 27 settembre a caratterizzare il mondo della MTB è stata una delle gare più importanti d’Europa svoltasi a Milo, comune dello slendido Parco dell’Etna, e cioè il “Trofeo dei Parchi Naturali – Etna Marathon”, giunto alla nona edizione.

da sinistra Gambino, Pirazzoli e Di Salvo

da sinistra Gambino, Pirazzoli e Di Salvo

Gli atleti partecipanti si sono dunque cimentati nel loro sport preferito ed, allo stesso tempo, hanno potuto ammirare uno dei paesaggi più incantevoli della nostra spettacolare Sicilia. Infatti i percorsi sono stati disegnati lungo i sentieri attorno al vulcano e le strade ricavate in boschi dal fondo lavico. Ad organizzare l’importante manifestazione del pedale è stata l’ASD Mongibello Team di Maurizio Scalia ed ai nastri di partenza si sono presentati ben 1022 bikers. Passando al lato agonistico, ad imporsi nella marathon di 74 km è stato Mirko Pirazzoli (FRM Factory Racing) con il tempo di 3h 35′ 48” davanti al compagno di squadra Alessandro Gambino e Giuseppe Di Salvo (Velo Club Maggi). Fra le donne è giunta prima Lorenza Menapace (Focus XC Italy Team) con il tempo di 4h 34′ 40” davanti a Elizabeth Simpson (ASD Mongibello Team) e Marie Claire Aquilina (Malta Mtb). Per quanto concerne le categoria, Pirazzoli ha conquistato l’élite, Di Salvo la categoria la master 1, Menapane la donna élite, Simpson la master donna, Aqulina la master donna 1, Giuseppe Pellegrino (ASD Mongibello Team) la élite sport, Luigi Ferrito (FRW Factory) la master 2, Vito Lombardo (Team Lombardo Bike) la master 5, Paolo Santoro (Team Bike Rosolini) la master 3, Davide Campailla (Master Sport Scordia) la master 4 e Roberto Capponi (Ciclo Olympia) la master 6+. Ad aggiudicarsi la granfondo di 46 km è stato il colombiano Egan Arley Bernal Gomez (Specialized Tugo Colombia) davanti a Paolo Calabrese (ASD Team Bike Noto) e Federico Bianco (Ecodyger), mentre Martina Arsie (GS Alpilatte-Pneumatici Zanè) è giunta prima fra le donne davanti a Gisella Bongiovi (ASD Triskele Bike).

La partenza dell'Etna Marathon

La partenza dell’Etna Marathon

Per le categorie Gomez ha conquistato la juniores, Calabrese la élite sport, Arsie la master donna 2, Bongiovi la master donna 1, Davide Sottile (Team Doctorbike 25) la master junior, Salvatore Cordaro (Asd Agostiniana Enerwolf) la master 4, Corrado Nanè (ASD Garofalo Vincenzo) la master 2, Alessandro Marchese (Special Bikers Team) la master 3, Giovanni Zappalà (ASD Sportinsieme 2000) la master 5 e Mario Riccioli (Bike Team Nicolosi) la master 6+. A completare la giornata all’insegna della bici è stata la versione cicloturistica che, con i suoi 23 km, ha intrattenuto gli appassionati del pedale il cui scopo non era gareggiare ma cimentarsi in questi splendidi paesaggi del territorio etneo. Chi purtroppo non ha potuto partecipare all’evento avrà la possibilità di riviverlo il prossimo 8 ottobre sul canale 214 di Sky, Bike Channel, che ha previsto successivamente ben 20 repliche. Il prossimo appuntamento del “Trofeo dei Parchi Naturali” è previsto il 18 ottobre a Fondi (Latina), gara di preparazione per la finale del Trofeo e dell’All Star della mountain bike italiana.

Commenta su Facebook

commenti