Sette reti per il Fc Messina nel test con il Guarcino. Tanto spazio agli under

BarnofskyBarnofsky in azione contro il Guarcino

Quarto test estivo per i peloritani, che hanno sfidato una formazione che ha appena conquistato un posto nella Promozione laziale. Carbonaro firma una doppietta nella ripresa. Vanno a segno anche Gaspar, Ebui, Lorenzo Dambros, Gille e Barriga. 

Carbonaro

Carbonaro ha firmato una doppietta

Primo Tempo. Mister Gabriele tiene a riposo, a scopo precauzionale, otto elementi: Giuffrida, Quitadamo, Coria, Bevis, Gnicewicz, Camara, Casella e il portiere classe 2002 in prova Tocci. Il Football Club Messina va in vantaggio al 9′: Ebui prolunga un pallone messo in mezzo da Carbonaro, la sfera viene controllata da Gaspar che salta il portiere e deposita in rete. L’attaccante ecuadoregno, al 14′, recupera il pallone e serve Carbonaro che sfiora il goal con un destro a giro. A metá della prima frazione, piccola pausa per le due squadre che possono dissetarsi durante il cooling break. Al 35′ i giallorossi raddoppiano: Palma serve Carbonaro che, dopo un perfetto triangolo, serve l’assist ad Ebui che con il mancino gonfia la rete. Passano quattro minuti ed il Football Club Messina prova uno schema su punizione con il tocco corto di Alessandro Marchetti per il cross di Gaspar: ottimo intervento del portiere su EbuiI giallorossi premono sull’acceleratore e, un minuto dopo, si lanciano in contropiede con Gaspar e Carbonaro: l’attaccante palermitano serve Ebui che, da ottima posizione, spreca una grande occasione. I tre attaccanti si trovano a meraviglia ed, al 43′, confezionano una nuova occasione per Ebui ma il classe ’99 con il destro trova solo la respinta del portiere in angolo.

Marco Garetto

Marco Garetto uno dei sei volti nuovi fin qui ufficializzati

Secondo tempo. Mister Gabriele effettua tre cambi ad inizio della seconda frazione: Marone, Ricossa ed Ebui lasciano il posto a Strino, Fissore e Garetto. La prima emozione arriva al 3′ con la rovesciata a lato di Dambros su cross di Alessandro Marchetti. Subito dopo, altri due cambi tra le fila dei giallorossi: Gaspar e Guzman vengono sostituiti con Gille e Aprile. A cavallo tra il 10′ e l’11’ si scatena Paolo Carbonaro con una doppietta. Prima fulmina il portiere in girata su assist di Garetto per il 3-0. Sessanta secondi dopo, si inventa un perfetto tiro d’esterno all’angolino che vale il poker. Al 13′ grande parata del portiere sul tentativo di Garetto, mentre Domenico Marchetti lascia il posto a Sanchez. Poco dopo tocca anche al compagno di reparto Barnofsky che viene sostituito da Di Bella. Mister Gabriele dá spazio a tutti gli elementi della sua panchina ed al 17′ fa uscire Carbonaro, autore di una doppietta, per il classe 2003 Lorenzo Dambros. Il fratello Lucas, al 20′, lascia spazio al neo arrivato in prova De Luca, centrocampista classe 2001. Mister Gabriele concede l’ultima parte di gara anche a Barriga al posto di Palma. Il giovane neo entrato ci prova subito in girata al 22′ su cross potente di Gille. Al 28′ l’arbitro concede il secondo cooling break della gara. Tra il 34′ ed il 36′ arrivano altri due goal da parte dei giovani ragazzi di mister Gabriele. La quinta rete porta la firma di Lorenzo Dambros, due minuti dopo in goal va Gille dopo il pallone recuperato da Barriga. In chiusura di gara, al 40′, arriva la settima rete siglata da Barriga su spizzata di Fissore dopo il calcio d’angolo di Gille.

Gaspar

L’ecuadoriano Gaspar uno degli ultimi arrivi in casa Fc

Fc Messina (4-4-2): Marone (99), Guzman (02), Domenico Marchetti, Barnofsky, Ricossa (01), Dambros, Alessandro Marchetti, Palma, Gaspar, Carbonaro, Ebui (99). Subentrati nella ripresa: Strino (03), Barriga (01), Fissore, De Luca (01), Sanchez (02), Dambros Lorenzo (03), Di Bella (03), Gille (02), Garetto (01), Aprile (99). Allenatore: Ernesto Gabriele.
Guarcino: Olini, Mariani, Calabrese, Vitali, Pirone, Pazienza, Pappalardo, Restante, Muraglia, Bianchi, Caponera. Subentrati nella ripresa: Casertano, Bianchi, Shehai, Cianfrocca, Tarittera, Sabellico, Gentili, Fanella, D’Abbruzzo. Allenatore: Riccardo Strambi

Autori

+ posts