Serie D – L’Orlandina supera il Comprensorio Montalto e riprende quota in classifica

Settima gara consecutiva senza vittorie per il Comprensorio Montalto che nel sedicesimo e penultimo turno d’andata del Girone I della Serie D è sconfitto per 2-1 sul campo dell’Orlandina Calcio che raccoglie la sua terza dopo quelle con Vibonese e Ragusa, riprendendo quota in classifica e mettendosi alle spalle un periodo avaro di soddisfazioni.

Trasferta in terra siciliana amara per l’undici di mister Riccardo Petrucci che è costretto a varare una formazione inedita dovendo rinunciare a ben quattro elementi appiedati dal giudice sportivo, oltre agli addii di alcuni elementi.

La rete dell'1-0 di Rino Frisenda

La rete dell’1-0 di Rino Frisenda

Mister Giuseppe Raffaele è costretto ad alcune alchimie, proponendo un 4-4-2 con Crinò e Mincica esterni dal pronunciato atteggiamento offensivo. In difesa esordio assoluto per il portiere Galipò (ex Mamertina) e per Spadafora (ex Ragusa) e per il suo sostituto Di Giovanni (ex Licata) nella ripresa. Prima uscita davanti ai nuovi tifosi anche per Marasco, Di Bella e D’Angelo che erano già scesi in campo sette giorni prima a Ragusa.

Padroni di casa pericolosi sin dalle prime battute di gara con una serie occasioni non capitalizzate con i vari Ignazzitto, Frisenda, Marasco e Mincica. Sfida sbloccata al 18′ quando Privitera da oltre trenta metri impegna Ramunno: l’estremo calabrese respinge in modo goffo con palla che finisce sui piedi di Rino Frisenda che con un preciso diagonale ribadisce in rete.

Il raddoppio paladino con D'Angelo

Il raddoppio paladino con D’Angelo

La superiorità dei padroni di casa è netta ed al 31′ arriva il raddoppio con un colpo di testa di Angelo D’Angelo su un invitante piazzato proveniente da destra, calciato abilmente sempre da Privitera.

Il doppio svantaggio scuote i calabresi che escono dal torpore con il temuto Piemontese che dal limite con un potente tiro impegna l’esordiente Galipò che si rifugia in corner alzando sopra la traversa e poi con un diagonale da dentro l’area sfiora il palo.

Al 43′ ancora il bomber calabrese aggancia in area e si presenta a tu per tu con l’estremo paladino, contatto dubbio tra i due con l’arbitro Dalla Palma che decreta il rigore e mostrando solo il cartellino giallo al portiere che subito dopo ipnotizza il bomber respingendo la conclusione.

Sugli sviluppi del successivo corner, il Comprensorio accorcia le distanze con un colpo di testa sottomisura di Poltero, lasciato colpevolmente solo dai difensori di casa. Nei minuti di recupero della frazione Le Piane è autore di uno spunto concluso con un tiro di giro sul palo lungo che esce di poco.

Dopo una decina di minuti della ripresa mister Petrucci prova a dare peso all’attacco inserendo Salandria, e lanciando anche il giovane Zicaro tra i pali per questione di under. Poco dopo nella mischia è lanciato anche Maestri. In una costante girandola di assetti tattici che tuttavia specie nella ripresa non ha prodotto nitide occasioni

Entrambe le squadre lottano alla ricerca dell’episodio che porti al pari o della rete che blindi il successo, ed in verità più pericolosi alla fine risultano i secondi con Marasco, Calabrese, e un tiro cross di Gatto su cui Frisenda reclama un rigore e rimedia una ferita alla testa.

I tre punti consentono all’Orlandina di salire a quota 25 punti, mentre il Comprensorio Montalto rimane a quota 22, con un discreto margine sulla coda in cui restano assai critiche le situazioni di alcune compagini.

Interviste:

Mister Raffaele (Orlandina): “Un grande impatto alla gara ci ha portato avanti di due reti, quando abbiamo allentato sono usciti loro trovando il rigore poi parato, e segnato per una nostra distrazione. Sottolineo la prova di D’Angelo che oltre al gol e rimasto in campo stoicamente nonostante un infortunio. Nella ripresa fatico a ricordare una loro occasione, abbiamo creato le condizioni per chiudere la sfida con quella che sarebbe stata la terza rete. Sono molto soddisfatto della classifica che definisco strepitosa. Ci siamo messi alle spalle un periodo difficile, ora siamo attesi da una trasferta durissima (Battipagliese, ndr) sono curioso di vedere dove saremo dopo le prime sei giornate di ritorno con i nuovi pienamente inseriti”.

Mister Petrucci (Compresorio Montalto): “La prima mezz’ora abbiamo giocato malissimo concedendo troppo. Poi la squadra ha trovato una reazione con alcune occasioni, il rigore fallito ed il gol che ha riaperto i giochi. Nella ripresa abbiamo provato a spingere, sarebbe bastato un qualcosina per il pari o a terza rete dell’Orlandina. È un periodo particolare, ci manca la vittoria, serve pazienza. Del resto in classifica siamo tutti là, ci dobbiamo salvare ed un punto oggi avrebbe cambiato poco. È vero oggi avevamo quattro squalificati e giocatori andati via, ma non piangiamo sulle assenze”.

Tabellino:
Orlandina-Comprensorio Montalto 2-1

Marcatori: Frisenda (O) 18′, D’Angelo (O) 31′, Poltero (CM) 44′;

Orlandina (4-4-2): Galipò [95] – Spadafora [94] (70′ DiGiovanni [94]), D’Angelo, Ignazzitto, DiBella [94] – Crinò, Gatto, Privitera, Mincica (66′ Calabrese) – Frisenda, Marasco (88′ Orioles); A disp.: Pandolfo [93], Leo [94], Martusciello [95], Russo, Kejtaz [97], Aloe [95]; Allenatore: Giuseppe Raffaele.

Comprensorio Montalto (4-4-1-1): Ramunno (56′ Zicaro [94]) – Poltero, Scarnato [93], Morelli, Perna [96] – Occhiuzzi (65′ Maestri [93]), Buccino [94], Basile, LePiane [94] (56′ Salandria) – Zangaro – Piemontese; A disp. Piluso [93], Mirabelli, Costabile, Tosti [96], Franchino [94], Viola [96]; Allenatore: Riccardo Petrucci.

Arbitro: Lorenzo DallaPalma di Milano; Assistenti: Carlo Bellini e Luca Ciacia di Palermo; Ammoniti: Galipò, Marasco, Privitera, Frisenda (O), Scarnato, Zangaro (CM); Corner: 3-3; Recupero: 2′ e 6′; Spettatori: 500 circa. Note: Galipò respinge un rigore a Piemontese al 43′;

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti