Serie D – Il Pomigliano punisce nel finale l’Orlandina

L'undici dell'Orlandina in occasione del match con il Città di Messina

Il Girone I della Serie D “ricalca” la Serie A: ciò almeno nel confronto delle rispettive classifiche. Come la Roma in massima serie, anche tra i Dilettanti c’è una capolista “regina” in solitario con otto successi in altrettante gare, ovvero il Savoia.

La compagine di Torre Annunziata ha piegato di misura anche l’Hinterreggio con una rete di Del Sorbo e così confermato i sei punti di vantaggio sulla prima inseguitrice Akragas che si è imposta in rimonta sulla Nuova Gioiese (2-1) onorando la memoria dello sfortunato fratello del presidente.

L'undici dell'Orlandina in occasione del match con il Città di Messina

L’undici dell’Orlandina in occasione del match con il Città di Messina

Perde ulteriormente contatto con la testa l’NFC Orlandina che era chiamata al pronto riscatto dopo la sfida ricca di polemiche di sette giorni addietro proprio con il Savoia.

Ed invece, i paladini del presidente Massimo Romagnoli escono sconfitti per 2-1 dalla trasferta sul campo del Pomigliano, formazione in ripresa con 4 punti nelle ultime due gare all’attivo dopo aver perfezionato alcuni innesti, che in “zona Cesarini” trova la rete del successo.

Mister Beppe Raffaele deve rivedere l’assetto della propria squadra a causa dell’assenza dell’infcrtunato Fascetto, leader del pacchetto arretrato e sostituito nel ruolo da Mariano Russo che lascia inizialmente l’out mancino al jolly Gatto. Mediana in cui rientra Calabrese coadiuvato da Privitera e Martusciello (fresco di convocazione nella nazionale under 19). In avanti al fianco di Frisenda e Crinò, Cocimano è preferito a Mincica.

L’avvio di gara è lento con un prolungarsi di una fase di studio che contrappone l’estro dei singoli campani all’organizzazione dei nebroidei. Poco prima della mezz’ora il temuto Suriano con una pericolosa conclusione dal limite chiama all’intervento l’estremo Pandolfo che si oppone.

Sugli sviluppi di un corner, la prima svolta della gara arriva al 30′ con il direttore di gara che punisce le reciproche scorrettezze tra Russo e Rea, ed entrambe le formazioni si ritrovano prive di uno dei propri centrali difensivi per il proseguo della sfida.

Il match s’infiamma sul finire di frazione: Cocimano di testa non trova lo specchio della porta, è il preludio del gol che arriva al 41′ quando Crinò, nel mentre arretrato sulla linea difensiva, serve l’assist filtrante per il “gemello” Rino Frisenda che sigla il provvisorio vantaggio.

Palla al centro e affondo fulmineo del Pomigliano che trova la difesa impreparata, con Suriano che risulta imprendibile e da distanza ravvicinata con freddezza supera Pandolfo per l’1-1. La reazione dei paladini potrebbe concretizzarsi con un nuovo vantaggio, assist di Calabrese per Frisenda il cui tiro si perde a fil di palo.

Mister Beppe Raffaele

Mister Beppe Raffaele

La ripresa vede le due compagini apparentemente accontentarsi, giocando senza apparente grande fervore agonistico. A rompere gli equilibri è ancora il direttore di gara Sassoli di Arezzo che sventola al 73′ il cartellino rosso, per doppia ammonizione all’indirizzo di Crinò. Mister Raffaele corre ai ripari inserendo Orioles e poi Mincica per Frisenda e Cocimano, arretrando colpevolmente il baricentro.

Il Pomigliano accentua il proprio forcing alla caccia dei tre punti, mister Seno irrobustisce con Panico il reparto avanzato che da inizio ripresa proponeva anche Romano. Il primo sfiora la segnatura all’81’, il secondo la trova – seppur in dubbia attribuzione con il compagno Suriano – all’87′ quando sugli sviluppi di un corner corregge in modo quasi impercettibile in rete un colpo di testa del compagno che gli rimbalza davanti, è il 2-1.

La mossa della disperazione per gli ospiti è l’inserimento di Trimarco che nel recupero reclama un comunque dubbio rigore, e poi con una girata fuori misura di Leo.

Con questi tre punti l’undici campano di mister Seno sale a quota 7 in classifica, mentre l’Orlandina resta ferma a 14 in nutrita compagnia di Hinterreggio, Nuova Gioiese, Cavese e Torrecuso, e nel prossimo turno ospiterà al “Ciccino Micale” l’Agropoli.

Tabellino:

Pomigliano-Orlandina 2-1

MARCATORI: Frisenda (O) 41′, Suriano (P) 42′, Romano (P) 87′.

POMIGLIANO: Caliendo; Candrina, Rea, Varriale, Festa; Cerchia, Oretti, De Rosa; Pesce (Caiazzo 50′) ; Suriano, Manfrellotti (Romano 57′st ). A disposizione: Di Costanzo, Schioppa, Di Finizio, Esposito, Cantone, Panico, Manco. Allenatore Seno

ORLANDINA: Pandolfo; Russo, Gatto, Ignazzitto, Calabrese, Leo, Martusciello, Privitera (Trimarco 90′), Frisenda (Orioles 75′), Cocimano (Mincica 62′), Crinò. A disposizione: Caserta, Silvestro, Aloe, Muccari, Franchina, Romano, Orioles, Trimarco, Mincica. Allenatore Raffaele

ARBITRO: Sassoli di Arezzo; ESPULSI: Rea (Pomigliano) e Russo (Orlandina) al 30′, Crinò (Orlandina) 73′; AMMONITI: Candrina (Pomigliano), Privitera, Crinò (Orlandina).

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com