Sciotto: “Auteri migliore tecnico della C”. Manfredi: “Riaccendiamo la passione”

Pietro SciottoLa soddisfazione del presidente del Messina Pietro Sciotto (foto Paolo Furrer)

I locali della Feltrinelli, in pieno centro, hanno ospitato la presentazione ufficiale del nuovo tecnico Gaetano Auteri. Molto soddisfatto per l’operazione il presidente Pietro Sciotto: “È un onore presentare a Messina il migliore allenatore della serie C. Per lui parlano i risultati. Sono contentissimo di averlo portato qui, era ambito da tante squadre. Confermiamo il direttore sportivo Marcello Pitino, che ha fatto bene con noi da gennaio. Una coppia vincente e importante, che ha già lavorato assieme varie volte. Confidiamo in un pizzico di fortuna per fare meglio rispetto all’anno scorso”. 

Matteo Sciotto

Il vicepresidente del Messina Matteo Sciotto (foto Paolo Furrer)

Messe da parte le titubanze dei mesi scorsi la proprietà guarda oltre l’orizzonte: “Il nostro programma è triennale. Saremo giovani ma vogliamo migliorare gradualmente. Auteri è un trascinatore, sono convinto che farà rendere la squadra molto di più rispetto a quello che era il suo livello. Personalmente, nonostante il mio passato in panchina da giovane, non ho dato alcuna indicazione su moduli e formazione: ragionerà autonomamente e sarà protetto dalla società”.

Soddisfazione alla quale ha fatto eco il fratello Matteo Sciotto, vice-presidente del club: “In famiglia siamo contenti, da messinesi e da tifosi, per quest’intesa. Abbiamo ricevuto tanti attestati di stima e ringraziamenti da parte della gente comune”.

Lello Manfredi

Il direttore generale del Messina Lello Manfredi (foto Paolo Furrer)

Il direttore generale Lello Manfredi ha svelato i prossimi appuntamenti: “Lunedì a mezzogiorno la squadra sarà a Cascia. Ci fermeremo lì fino a fine mese. Poi decideremo se rientrare in sede o fermarci un’altra settimana fuori città. Poi rientreremo perché vorremmo subito goderci l’abbraccio di Messina, che ha tante potenzialità nascoste”. 

Il dirigente è convinto che la passione si sta riaccendendo, come ha dimostrato anche il progetto crowdfunding, che ha consentito di raccogliere 38mila euro: “Sotto la cenere il fuoco è acceso. Dobbiamo fare capire a tutti quanto la città può ancora fare la differenza. Siamo stati per troppo tempo nell’ombra, dobbiamo riscrivere il nostro destino. Notiamo grande interesse, riceviamo tante richieste per la campagna abbonamenti”. 

+ posts
+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma