Saracena, Cannestracci: “Stimolante giocare in Sicilia. Possiamo crescere tanto”

Cannestracci in regiaGiuliana Cannestracci è arrivata lo scorso anno alla Saracena

Giuliana Cannestracci

Una prima parte di stagione che ha dispensato alla Saracena Lavalux Elits più sorrisi che amarezze. Cambiano gli interpreti ma il risultato resta sempre lo stesso con la società presieduta da Luca Leone che si conferma nella parte alta della classifica del campionato di serie C di pallavolo femminile. Quarto posto a quota 12 punti, con il terzetto di testa Giarre-Team Volley e Nino Romano distante due lunghezze. Dopo sei giornate insomma il percorso condotto dalla compagine guidata in panchina da Mauro Silvestre (seconda stagione consecutiva con La Saracena) è da valutare in termini positivi, anche e soprattutto in considerazione che il roster ha registrato diverse new entry rispetto alla stagione precedente. Una di queste ha interessato un ruolo nevralgico come quello della palleggiatrice. La società ha deciso di affidare le chiavi della regia alla 25enne italo-argentina Giuliana Cannestracci che sta ripagando la fiducia della società con una crescita costante delle prestazioni e un rapido inserimento nello scacchiere tattico di coach Silvestre. “Dal primo giorno – afferma la palleggiatrice di origini sudamericane – mi sono trovata veramente bene sia con le mie compagne che con il presidente e tutta la dirigenza. Sono persone molto calorose che mi hanno fatto sentire a casa. Anche il posto mi piace tantissimo, essere vicino al mare per me è molto importante”.

Alla sua prima esperienza pallavolistica in Sicilia è impossibile non chiedergli che differenze ha notato rispetto ai campionati nei quali ha militato in precedenza. “Qui la pallavolo è molto sentita, piace e attira gente e questo è sicuramente stimolante per un’atleta quando deve entrare in campo. Questa è anche la mia prima esperienza in serie C, un campionato regionale con tanti derby è molto intrigante. La maggior parte delle giocatrici si conoscono già per essersi affrontate più volte negli anni precedenti”.

Cannestracci in azione durante una gara

La palleggiatrice Cannestracci durante una gara

Impressioni anche sul livello delle tue prestazioni: sei contenta dell’apporto che sei riuscita dare alla squadra in campo e quanto puoi crescere ancora in prospettiva futura? “Siamo nella fase iniziale della stagione, il campionato è lungo, non posso dire di essere contenta o soddisfatta delle mie prestazioni, o perlomeno non completamente. Una cosa è sicura: sento che c’é un grande margine di miglioramento sia a livello individuale che di squadra poiché soprattutto nel mio ruolo, si cresce man mano che si impara a conoscere meglio le singole attaccanti da servire”.

Quanto è importante allenarsi in un ambiente passionale e caloroso come quello siciliano e soprattutto sentire la presenza costante della società? “Molto stimolante perché sai che a  giocare ogni partita non ci sono soltanto le atlete in campo, ma dietro di noi vi è una società che ci sostiene e cerca sempre di metterci nelle condizioni per dare il meglio di noi stesse”.

Sabato intanto nuovo impegno di campionato con la Saracena Volley che tornerà tra le mura amiche per giocare contro la Kondor Catania. “Una partita difficile ma non impossibile da vincere – commenta Mauro Silvestreabbiamo problemi di formazione ma ci stiamo allenando bene per essere preparati al meglio in vista dell’incontro”. Si gioca al palazzetto dello Sport di Case Nuove Russo a Patti con primo servizio alle 18.

Commenta su Facebook

commenti