Campionato Italiano: l’Udinese rallenta la Spal, primo brindisi della Fiorentina

L'Udinese che ha pareggiato con la Spal

La dodicesima giornata del Campionato Italiano di calcio a 5 ha regalato, sul sintetico de “Il Campetto”, gol e, soprattutto, tante emozioni. La capolista Ternana, priva di diversi elementi, ha faticato più del previsto per piegare la coriacea resistenza del Genoa; decisivo il poker di reti di Orazio Stracuzzi, che ha agguantato con 44 centri Bottari in testa alla classifica dei cannonieri.

In virtù di questo successo, l’undicesimo stagionale, gli umbri hanno allungato sulle inseguitrici, sfruttando il passo falso della Spal, rallentata dalla rimaneggiata Udinese, che ha avuto in Rao, autore di una tripletta, e Vigneri i suoi punti di riferimento. Gli emiliani si sono fatti raggiungere, così, al secondo posto dalla Juventus, che ha avuto vita facile contro il Latina, orfano del bomber Impollomeni. Il Messina si è aggiudicato, invece, lo scoppiettante match con il Bologna di Peppe Finocchiaro.

Affermazione di misura del Milan contro i campioni in carica della Sampdoria. I rossoneri sono stati bravi nel sopperire, ancora una volta, alla mancanza della punta di diamante Ingemi. Dal canto loro, i blucerchiati hanno presentato un organico ridotto e con diversi “big” assenti. Salgono, intanto, le quotazioni del Benevento di Fabio Licandro, che ha brindato, battendo il Verona, per la quinta volta consecutiva. Tre punti preziosi anche per il Napoli del duo Crisafulli-Filetti. I partenopei hanno imposto l’alt al combattivo Brescia caro a Giuseppe Saccà. Primo acuto stagionale della Fiorentina, giunto al termine della sfida contro l’incerottata Atalanta. Si sono assicurati l’intera posta in palio pure l’Inter, trascinata dalle realizzazioni degli scatenati Nania e Mento, il Cesena di Nunnari e compagni ed il Chievo rispettivamente ai danni di Lazio, Carpi e Cagliari.

Domenica la partita Latina-Chievo (fischio d’inizio ore 19) aprirà il tredicesimo turno, che si concluderà mercoledì con il match delle 21 Carpi-Bologna. Quattro giorni da vivere intensamente sotto i riflettori dell’impianto di Viale Gazzi.

Commenta su Facebook

commenti