Sant’Agata, avvio confortante. Arrivano Duli dal Cosenza e Romano dal Crotone

Sant'AgataL'under Marco Scolaro, scuola Reggina, tra gli ultimi arrivi (foto Andrea Rosito)

Il Sant’Agata ha iniziato nel migliore dei modi la sua terza stagione di serie D, imponendosi per 3-1 sul campo della Vibonese appena retrocessa dalla Lega Pro, allestita dal ds Francesco Lamazza e guidata da Giacomo Modica, entrambi ex Messina. La formazione affidata a Leo Vanzetto, già vice di Mimmo Giampà, ha confermato appena cinque elementi rispetto alla passata stagione. L’ultimo in ordine di tempo il centrocampista Gabriel Lanza, 2004 cresciuto nel vivaio della New Eagles.

Sant'Agata

Per Domenico D’Aleo esordio con gol a Vibo (foto Andrea Rosito)

Nonostante il gruppo rinnovatissimo e lo svantaggio incassato subito dopo il calcio d’inizio, i biancazzurri, in campo con un’inedita divisa grigiorossa e senza due over di spessore come Cicirello e Squillace, hanno saputo ribaltare l’inerzia della sfida e superare un avversario che aveva eliminato il neopromosso Locri nel turno preliminare.

Subito convincente all’esordio Flavio Curtosi, portiere 2004 reduce da un biennio proprio nella Vibonese. Il direttore sportivo Ettore Meli ha anche formalizzato il prestito dal Messina dell’altro estremo difensore Vincenzo Quartarone, 2003 ex Giarre e Benevento.

Sant'Agata

Giuseppe Catalano è reduce da un’esperienza a Palermo

Immediato esordio per un altro volto nuovo, Marco Scolaro, 2003 scuola Reggina che ha collezionato trenta presenze nella “Primavera” amaranto. Si sono accomodati in panchina invece l’attaccante Vincenzo Romano, 2004 scuola Crotone che ha già collezionato una decina di presenze in D con Fc Messina e Troina, e l’esterno offensivo Giuseppe Catalano, 2005 ex Palermo, Panormus e Catanzaro.

La rosa è in via di completamento. Il 22esimo tesserato sarà il difensore Gledjan Duli, 2003 originario di Barcellona Pozzo di Gotto, che ha collezionato 45 presenze nel vivaio del Cosenza nell’ultimo quadriennio tra Under 17 e Primavera, dopo i trascorsi a Messina, con il Camaro.

Sant'Agata

Casella è reduce dalle esperienze con Fc Messina e Casale (foto Andrea Rosito)

L’unico grande rammarico in casa Sant’Agata è legato al rinvio del campionato, slittato al 18 settembre per via del ricorso presentato dal Giarre, ammesso con riserva. Un’incertezza che travolge anche la Coppa Italia, il cui programma non è stato definito. La formazione di Vanzetto rischia quindi di restare per tre settimane senza nuovi impegni ufficiali in calendario.

La partenza di Eccellenza e Promozione, calendarizzata per la prossima settimana, non consentirà peraltro di organizzare con semplicità ulteriori amichevoli, se non contro formazioni di serie D. Un’insidia in più per Calafiore e compagni, già inseriti in un girone grandi firme, con altre formazioni blasonate come Catania, Lamezia e Trapani.

Sant'Agata

Gallo prova a riconquistare un possesso (foto Andrea Rosito)

Di seguito la rosa aggiornata del Sant’Agata.
Portieri – Flavio CURTOSI (2004), Vincenzo QUARTARONE (2003).
Difensori – Francesco CASELLA (2000), Louis DÉMOLÉON (1997), Gledjan DULI (2003), Mirko GALLO (2000), Gianluca NAPOLI (2002), Tommaso SQUILLACE (1989).
Centrocampisti – Claudio CALAFIORE (1995), Domenico D’ALEO (2001), Gabriel Angelo LANZA (2004), Gaspar MONTEIRO RIBEIRO (1998), Simone MORLEO (2002), Giovanni RASPAOLO (2004), Marco SCOLARO (2003).
Attaccanti – Francesco BONFIGLIO (1997), Giuseppe CATALANO (2005), Giorgio CICIRELLO (1995), Alessandro MAESANO (2003), Antonio MICELI (2004), Vincenzo ROMANO (2004), Vincenzo VITALE (2000).

Vibonese

Il rigore che ha portato in vantaggio la Vibonese (foto Andrea Rosito)

Questo il riepilogo del mercato estivo del Città di Sant’Agata.
Arrivi – Flavio CURTOSI (p, 2004; Vibonese), Vincenzo QUARTARONE (p, 2003; Messina, prestito), Francesco CASELLA (d, 2000; Casale), Louis DÉMOLÉON (d, 1997; Molfetta), Gledjan DULI (d, 2003; Cosenza), Gianluca NAPOLI (d, 2002; Cittanova); Domenico D’ALEO (c, 2001; Budoni), Gaspar MONTEIRO RIBEIRO (c, 1998; Montemiletto), Simone MORLEO (c, 2002; Brindisi), Giovanni RASPAOLO (c, 2004; Catanzaro), Marco SCOLARO (c, 2003; Reggina), Francesco BONFIGLIO (a, 1997, Trapani), Giuseppe CATALANO (a, 2005; Palermo), Alessandro MAESANO (a, 2003; Crotone, prestito), Antonio MICELI (a, 2004; Priolo Gargallo), Vincenzo ROMANO (a, 2004; Crotone), Vincenzo VITALE (a, 2000; Trapani).
Partenze – Klavs BETHERS (p, 2003; Piacenza), Joaquin FERNANDEZ (p, 2003; svincolato), Lorenzo PIAZZOLLA (p, 2004; Pro Donero), Simone BRUGALETTA (d, 1994; Acireale), Marco CAPONE (d, 1999; Paganese); Davide CARACÒ (d, 2003; RoccAcquedolcese), Simone SANNIA (d, 2001; svincolato), Vittorio BONGIOVANNI (c, 2002; svincolato), Paolo BRUGNANO (c, 2001; Paganese), Giuseppe CERVILLERA (c, 2002; Paternò), Daniele CIPOLLA (c, 1998; Acireale), Vittorio FAVO (c, 1996; Vastese), Giulio FRISENNA (c, 2002; Catania), Marco IANIA (c, 2001; svincolato), Luciano MAZZONE (c, 2001; Locri), Gaspare MICELI (c, 2002; svincolato), Domenico NEMIA (c, 2002; Reggina, fine prestito), Fabio ALAGNA (a, 2000; Montevarchi), Giovambattista CATALANO (a, 1994; svincolato), Alberto CRISTIANO (a, 2002; Catanzaro, fine prestito), Elisè OKITO Lundula (a, 2002; Lija Athletic FC).

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma