Santa Teresa rullo compressore, espugna Aprilia e prenota il pass per la serie A2

Santa Teresa Volley festeggia ad Aprilia

Il Mam Villa Zuccaro Santa Teresa batte con un rotondo 3-1 il Giò Volley Aprilia e prenota con sette giornate di anticipo il pass per la serie A2. La formazione siciliana porta a dieci lunghezze il vantaggio sulla squadra romana, superando l’ostacolo più difficile da qui alla fine del torneo. Sospinta da centro tifosi giunti a Roma con ogni mezzo, le ragazze di Santa Teresa hanno dettato legge in terra laziale imponendo il loro gioco dal primo minuto. Prestazione perfetta per le giocatrici di Antonio Jimenez, correlazione muro-difesa impeccabile, distribuzione di gioco cristallina con tutte le attaccanti pronte ad aprire la breccia nella difesa avversaria.

Jimenez da le indicazioni alle proprie giocatrici

Anche ad Aprilia il tecnico Jimenez punta su Bertiglia in diagonale su Agostinetto, Rania e Panucci di banda, Composto e Bilardi centrali e  Pietrangeli libero. Giò Volley risponde con Liguori e Kranner in posto 4, Gioia fuori mano, Guidozzi e Corvese dal centro, Gatto in regia con Lorenzini libero. Santa Teresa entra in campo col piglio della capolista. Quattro muri consecutivi con Ambra Composto sugli scudi portano il punteggio sull’1-5. Primo stop sul 5-8. Aprilia recupera sul 10-10, sull’11-10 Jimenez chiama a raccolta le sue giocatrici. Secondo tecnico sul 15-16 grazie ad una fast chiusa dalla solita Composto. Mollano nelle fase finale di tempo le padrone di casa ed è 0-1 sul 19-25. Nella seconda frazione di gioco parte bene la Giò Volley (6-2), primo time out sull’8-5. Sale in cattedra lo spirito indomito di Benny Bertiglia che suona la carica e scuote la sua squadra con i suoi attacchi spettacolari. Sull’11-10, in pieno recupero ospite, coach Federici cambia in regia facendo entrare la Muzi per la Gatto.  La musica non cambia. Siciliani avanti al secondo pit stop tecnico sul 15-16 e crescendo continuo. Lo 0-2 arriva  ancora sul 19-25 grazie all’ennesimo muro firmato dal capitano Valentina Rania (per lei numeri record – 80 – in ricezione). Il terzo set vede le messinesi subito avanti. Un punto in secondo tocco di Giulia Agostinetto strappa applausi bipartisan. Si è sul 5-7.  Più quattro ospite (5-9), poi le joniche subiscono un break di 8-2 che segna il 16-11. Reagisce la capolista sino a raggiungere il 20-19. Si arriva al 24-21e, dopo aver annullato i primi due set-ball, le santateresine si arrendono sul 25-23, attacco vincente di Caterina Gioia. Si va al quarto tempo di gioco. Mam Villa Zuccaro avanti, 5 a 2. Recupera Aprilia che con un colpo di Debora Liguori sorpassa sul 6-5. Santa Teresa reagisce ed un ace di Giulia Agostinetto regala il 6-8. Gettano la spugna le romane che commettono molti errori (4 a servizio). Per le lanciate leonesse di Santa Teresa è un gioco chiudere sul 19-25 per l’1-3 finale.

Santa Teresa Volley

Andrea Caristi

Il fine gara si fa festa, le giocatrici festeggiano insieme ai loro supporters che non hanno mai mollato un istante da inizio a fine gara. Un’affermazione che vale doppio e segna un crocevia importante per il proseguo del torneo. Sfida preparata nei minimi particolari da quel maestro di pallavolo quale si sta dimostrando Antonio Jimenez che ha fine gara rimane con i piedi per terra: “Merito di tutto il gruppo tecnico formato anche da Marino, Staiti e mio figlio Paris. Vittoria pesante ma non decisiva. Ancora abbiamo sette finali da giocare”. A ruota il Ds Andrea Caristi, soddisfatto per l’ennesima grande prova delle rossoblu: “Uscire tra gli applausi del pubblico locale è una gran bella soddisfazione per la società, la squadra e gli allenatori. Oggi si è vista una pallavolo di grande livello”.

Tabellino:

Giò Volley Aprilia – MAM Villa Zuccaro Volley Santa Teresa 1-3 (19-25; 19-25; 25-23; 19-25)

Giò Volley Aprilia: Corvese 17, Kranner 4, Gatto 3, Liguori 13, Guidozzi 4, Gioia 17, Lorenzini ( L ), Muzi 1, Mastruzzi. Allenatore : Federici

Zuccaro Mam-Villa: Rania 9, Caruso, Bilardi 9, Panucci 2, Agostinetto 5, Romani, Cassone, Escher, Pietrangeli (L), Composto 12, Bertiglia 18. Allenatore Jimenez

Arbitri: Di Tullio e Benigni

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti