Alla Sala Laudamo “Padam Padam” con Adele Tirante e Mirko Dettori

Il prossimo 5 e 6 dicembre 2014 alla Sala Laudamo ci sarà la prima nazionale di “Padam Padam“, il concerto spettacolo di Adele Tirante e Mirko Dettori ispirato alla figura di Edith Piaf. L’evento è inserito nel cartellone della rassegna “Laudamo Aperta” e fa parte della sezione musica del Teatro Vittorio Emanuele con la direzione artistica curata da Giovanni Renzo. “Padam” è il nome con cui anticamente i parigini chiamavano la loro città e “Padam Padam” è il titolo di una celebre canzone cantata da Edith Piaf (il passerotto dall’ugola d’oro) che in questo brano esprime la vorticosa e ossessiva commedia dell’amore.

Adele Tirante

Adele Tirante

Adele Tirante sarà dunque la voce graffiance che farà rivivere le “Esperieze” di Piaf accompagnata dal suono della fisarmonica di Mirko Dettori. Lo spettacolo sarà dedicato al Felice Romeo e rappresenta un libero adattamento da testi di Simone Berteaut, Jean Cocteau e Jacques Prevért. Il pubblico del Teatro Vittorio Emanuele ha avuto il piacere di ascoltare Adele Tirante cantare Imagine sulle note di Giovanni Renzo al piano, e duettando col cantante palestinese Faisal Taher, durante la serata “Tutti a teatro” lo scorso 25 settembre, festa d’inaugurazione della stagione teatrale appena cominciata. Successivamente si è esibita alla Laudamo per l’anticipo della rassegna Incroci, con “Figghia d’arte” insieme alla musicista H.E.R. La stessa artista ha così commentato la sua prossima performance sul palcolscenico del teatro della città in riva allo stretto: “E’ proprio il tema dell’amore che voglio affrontare attraverso la scelta di canzoni del repertorio di Piaf ed attraverso testi tratti liberamente dalla biografia scritta dalla sorella Simone Berteaut, da Prevert e da Jean Coctau. L’uccellino Piaf canta l’amore che forse è più appropriato far scoppiare dentro una canzone che vivere. L’amore come palcoscenico. L’amore sviscerato nelle più sottili sfumature, amore come assenza, amore come perdita, amore come non amore, amore come una via di rose, un tappeto sotto i piedi dell’amato. Non c’è una ricerca filologica, ma la semplice volontà di rendere testimonianza a una grande artista che da qualche tempo interpreto e studio, attraverso il tempo della memoria e del sogno”.  Adele Tirante è attrice e cantante, ha studiato tra gli altri con Donato Castellaneta. In teatro ha interpretato testi di Tino Caspanello, Maurizio Marchetti, Luciano Melchionna, Ninni Bruschetta, Roberto Bonaventura, Walter Manfrè, Antonio Calenda e Giuseppe L. Bonifati. Giuseppe Tornatore ha affidato al suo volto il personaggio di Rosalia in Baarìa e al cinema ha anche lavorato con Ugo Gregoretti, i fratelli Urso, Nello Calabrò e Domiziano Cristofaro.

Adele Tirante durante la sua performance

Adele Tirante durante la sua performance

La colonna sonora di “Padam Padam” è affidata alle mani di Mirko Dettori. Pianista, fisarmonicista, cantante, performer, amante del jazz, del rock’n’roll, delle vecchie canzoni italiane, della musica classica e della musica popolare. Sta ultimando la produzione del suo primo lavoro discografico, un album di quindici brani di cui è autore di testi e musica dal titolo “Viva il Varietà”, in collaborazione con Alessandro Casella.

 

Commenta su Facebook

commenti