Rocca, Belvedere: “Classifica molto brutta, ma non ci sarà nessuna rivoluzione”

La dirigenza del Rocca di Caprileone

Appena sei punti in classifica, per una crisi di risultati ormai certificata. Che potesse essere questo l’anno zero del Rocca di Caprileone era evidente, ma in pochi avrebbero immaginato di vedere la squadra di Palmeri così in basso, anche a seguito di buone prestazioni a cui, però, non sono seguite un’adeguata mole di punti. Da qui una classifica brutta, troppo brutta per essere vera, nonostante qualche difficoltà fosse già stata messa in conto: “Ad inizio stagione avevamo messo in conto la possibilità di stare nella parte destra della classifica – ha commentato il responsabile dell’area marketing Domenico Belvedere non ci aspettavamo una prima parte di stagione così problematica, ma adesso fortunatamente si apre il mercato e approfitteremo di questa occasione per puntellare la rosa a dovere”.

Il Rocca di Caprileone ha rimediato domenica la sesta sconfitta consecutiva

Il Rocca di Caprileone ha rimediato domenica la sesta sconfitta consecutiva

Il mercato si è aperto questa mattina e qualche operazione è già stata imbastita, ma Belvedere chiarisce come la società non abbia alcuna intenzione di rivoluzionare la rosa: “La squadra ha espresso un buon calcio, questa classifica così deficitaria la si deve anche ad una massiccia dose di sfortuna che ci ha accompagnato sin qui. Ovviamente ci sono dei giocatori da cui ci aspettavamo di più – ha dichiarato Belvedere – però la rosa che ha avuto a disposizione il mister non era molto lunga, quindi prenderemo quelle tre o quattro pedine che possono rendere la rosa più corposa e darci quella qualità che si qui ci è mancata“.

Mister Francesco Palmeri

Mister Francesco Palmeri

A pesare come macigni sono i ko subiti contro squadre del calibro di Pistunina, Rosolini e Giarre:Anche in questo caso non siamo stati molto fortunati – ha continuato – all’inizio abbiamo affrontato squadre come il Torregrotta, il Pistunina o lo Sporting Taormina, tutte squadre che sono alla nostra portata. Peccato che le abbiamo affrontate in un momento in cui dovevamo ancora trovare la quadratura e non siamo riusciti a fare i punti che ci aspettavamo”.
Nonostante tutto la posizione di mister Palmeri rimane solida: “Il mister è stato scelto per un determinato progetto, che ha proprio in questa stagione il suo anno zero. Sapevamo che non aveva esperienza in questa categoria, ma non è mai stato in discussione – conclude – nonostante la classifica in questo momento non sia affatto rosea“.

Commenta su Facebook

commenti