Rinaldi: “Final Eight esperienza incredibile. Col Sammichele servirà attenzione”

Un doppio ravvicinato impegno con il Sammichele per proseguire la corsa nei playoff di Serie B. Reduce dalla splendida avventura nella Final Eight di Coppa Italia il Città di Villafranca è atteso dal primo turno dell’appendice post-campionato. Andata il 23 aprile in Puglia, ritorno in casa sabato 26, col vantaggio, a parità di risultati, del miglior piazzamento nella regular season. Il tecnico Nino Rinaldi è tornato sull’esperienza di Policoro che ha regalato emozioni forti a tutto il gruppo. “Abbiamo sfiorato la finale, lottando alla pari con una corazzata come il Montesilvano. Rappresentava già un traguardo storico essere tra le prime otto e chiudere terzi è stato qualcosa di incredibile. Abbiamo ricevuto tanti attestati di stima per il gioco espresso e la voglia di lottare sino all’ultimo secondo. Nei quarti, contro il Carrè Chiuppano, abbiamo entusiasmato il pubblico, compiendo la rimonta. Nei 40′ eravamo stati molto sfortunati, colpendo ben sei legni. Ai rigori, però, siamo stati premiati. E’ stato un passaggio del turno meritato anche per stessa ammissione dell’allenatore-giocatore dei piemontesi Ranieri”.

Il tecnico Nino Rinaldi

Il tecnico Nino Rinaldi

Sulla carta del portiere di movimento, che in terra lucana ha stupito un pò tutti, l’allenatore biancoverde spiega:  “E’ rimasto sorpreso chi non ha seguito me negli passati e il Città di Villafranca in questa stagione. Sul quinto di movimento lavoro tanto durante la settimana e i giocatori hanno assimilato al meglio questo sistema che esalta le qualità dei singoli. Lo abbiamo messo in pratica anche nella Final Eight perchè bisogna sempre cercare di far gol. Contro il Montesilvano abbiamo avuto inoltre dalla nostra il 65 % di possesso palla. Allo stesso tempo, però, nel corso del campionato siamo stati anche la migliore difesa”.

Adesso per la squadra di Rinaldi è tempo di concentrarsi sulla doppia sfida dei playoff con il Sammichele. In palio la qualificazione alla fase dei triangolari. “Purtroppo il regolamento ci costringe a sfidare un’ottima formazione nonostante avessimo chiuso con venti punti di distacco, lottando sino al termine con l’Atletico Belvedere per la promozione diretta. Ho molto stima dell’allenatore dei pugliesi Guarino che ha a disposizione una struttura di squadra solida, tra le migliori del torneo. Dopo una stagione dura la fatica si fa sentire e dovremo affrontare il Sammichele con la giusta attenzione. Vogliamo arrivare sino in fondo”.

Questa l’intervista video con l’allenatore del Città di Villafranca, Antonino Rinaldi:

Commenta su Facebook

commenti