Rech: “Ripartiremo ancora più carichi. Con Monteiro anche la Top Spin a Tokyo”

Marco Rech Daldosso (foto Vincenzo Nicita Mauro)

In vacanza ma non del tutto. Marco Rech Daldosso, pilastro della Top Spin Messina Fontalba di tennistavolo, si gode il mare della città dello Stretto senza abbandonare mai la racchetta, curando forma e preparazione e fisica in vista della prossima stagione che, per l’attività a squadre, dovrebbe iniziare tra settembre e ottobre.

Top Spin Messina

Da sinistra Piccolin, Landrieu e Rech Daldosso

“Siamo in un periodo estivo senza gare, ma da lunedì ho ripreso gli allenamenti. Una volta che è stato annullato il ritiro con la Nazionale a Terni mi sono fatto mandare il programma dal preparatore e dall’allenatore e sto cercando di riproporlo qui. Riesco a far conciliare l’allenamento durante il giorno e il relax al mare, con i miei genitori che sono anche loro qui in vacanza. Una soluzione ottimale” ha affermato il pongista bresciano, impegnato in questi giorni nella palestra di Villa Dante sotto lo sguardo vigile del tecnico Wang Hong Liang.

Sia in campionato che in Coppa Italia nell’ultima stagione la Top Spin è arrivata ad un soffio dal successo. Un motivo in più per presentarsi con tanta voglia di riscatto ai nastri di partenza della prossima: “Sono state due stagioni molto strane, una interrotta per cause di forza maggiore e questa appena conclusa in cui sia in campionato che in Coppa Italia avevamo ottime possibilità almeno di portare a casa uno dei due titoli, ma purtroppo sono entrambi sfumati davanti agli occhi. Il rammarico c’è ed è molto forte, ma siamo ancora più carichi”.

Top Spin Messina

Marco Rech Daldosso in azione (foto Paolo Giorgio)

Se Jordy Piccolin e Andrea Landrieu hanno lasciato il gruppo, la squadra potrà contare sui nuovi innesti Matteo Mutti e Yaroslav Zhmudenko: “Jordy e Andrea hanno preso strade diverse, che sono sicuramente corrette per le loro carriere. Il rammarico è forte, ma con Jordy ci vedremo sempre al centro federale di Terni e anche con Andrea siamo stati in vacanza assieme. Matteo Mutti si allena con me a Castel Goffredo, ho con lui un ottimo rapporto. Yaroslav Zhmudenko l’ho conosciuto soprattutto affrontando le varie competizioni internazionali, mi sembra un bravissimo ragazzo e un uomo squadra. Siamo molto soddisfatti anche del suo arrivo”.

Per Marco, che disputerà la quarta stagione di fila con la maglia della Top Spin, a testimonianza del grande attaccamento alla causa, la scorsa è stata un’annata davvero brillante, impreziosita dal trionfo ai Campionati Italiani Assoluti: “Per me è stata una stagione molto positiva a livello personale, ma speravo di raccogliere più come squadra. Purtroppo di poco abbiamo perso entrambe le competizioni e ora saremo più carichi. I miei propositi per la prossima sono di confermarmi nel singolare e di portare a casa qualche titolo con la squadra”.

Top Spin Messina

Joao Monteiro in partenza per le Olimpiadi di Tokyo

Sono due adesso i Rech Daldosso a Messina. Il fratello Enrico è infatti entrato da qualche mese a far parte della Top Spin. Marco lo presenta così: “Enrico è preparatore e fisioterapista, ci serve in entrambi gli ambiti. Lui è già venuto con noi nella Europe Cup in Croazia, riesce a ricoprire diversi ruoli ed è una figura utile per squadra e società. Si tratta di una persona molto positiva, fa bene al gruppo e poi è mio fratello dunque sarei di parte..”.

Per Joao Monteiro, impegnato nelle Olimpiadi di Tokyo, non può infine mancare l’affettuoso in bocca al lupo di Rech: “L’ho sentito pochi giorni fa, alle Olimpiadi parteciperà alla gara a squadre e gli facciamo il nostro in bocca al lupo. Difende i colori del Portogallo ma porta in Giappone anche un pezzo di Top Spin e di questo siamo contenti io come compagno di squadra e ovviamente la società”.

The following two tabs change content below.