Ragusa inarrestabile, spreca tutto il Sant’Agata. Nuovo stop per il Milazzo

GiarreTrascinato dalla tripletta di Abate, il Giarre ha superato in rimonta il Sant'Agata al "Regionale"

Sembra inarrestabile la corsa del Ragusa, capolista incontrastata del girone B di Eccellenza dopo sette giornate. La formazione di Settineri ha ottenuto la settima vittoria consecutiva in campionato, superando in trasferta il Gela con il minimo sforzo. Per la terza volta di fila gli azzurri hanno mantenuto la porta inviolata, confermandosi come miglior difesa del girone e punendo i padroni di casa con l’ottimo colpo di testa di Savasta nella ripresa. Resta comunque a breve distanza il Giarre, uscito vittorioso dallo scontro diretto giocato contro il Sant’Agata con una rimonta da brividi.

Al “Regionale” i gialloblu subiscono un doppio svantaggio già nel primo tempo, complice la doppietta messa a segno da capitan Cicirello in appena otto minuti. I ragazzi di Giuseppe Anastasi riprendono i sensi solo al 72′, quando Abate riaccende le speranze con un tap-in vincente in area di rigore. Lo stesso attaccante si ripete al minuto 88 sugli sviluppi di un calcio d’angolo, riuscendo a svettare sulla difesa ospite con un ottimo colpo di testa che è valso il 2-2.  Le emozioni per il Giarre però non terminano qui, dato che al 94′ Abate metta a segno la sua tripletta personale, che vale un rammarico enorme per la formazione di Pasquale Ferrara ed una gioia immensa per i padroni di casa, adesso secondi a quota 17 punti.

Ferrara

Il Sant’Agata di Pasquale Ferrara ha sprecato un doppio vantaggio al “Regionale” di Giarre, dove è stato battuto 3-2 (foto Familiari)

In chiave play-off perde terreno l’UPD Santa Croce, sconfitto allo “Scrofani-Salustro” da un Palazzolo in netta ripresa. Il 2-0 dei gialloverdi porta la firma di Mollica, autore del gol del vantaggio nella prima frazione, e di Marra, che ha chiuso la sfida soltanto negli ultimi minuti della ripresa. Risale la china anche il Carlentini, che dopo due pareggi consecutivi ha ritrovato il successo contro un Milazzo ancora in cerca di continuità. Al “San Romano” i padroni di casa riescono a passare soltanto ad un minuto dal novantesimo, quando Saccullo sfrutta un disimpegno di Spitaleri battendo alla perfezione l’estremo difensore mamertino Rotella.

Nello scontro salvezza della settimana Sporting Pedara ed Enna non si fanno male, conquistando il loro primo pareggio stagionale. Al “Comunale” Caruso ha aperto le danze in favore dei padroni di casa, mentre gli ospiti hanno risposto poco dopo il fischio d’inizio della ripresa con Caputa. Lo Sporting Pedara passa nuovamente avanti al 72′ con Inserra, ma viene beffato al 90′ dal secondo gol di Caputa, che permette all’Enna di conquistare finalmente il primo punto in campionato.

Savasta

Luca Savasta ha regalato al Ragusa la settima vittoria consecutiva in campionato

Finisce in parità anche il match tra Atletico Catania e Mascalucia mentre AcicatenaRosolini è stata sospesa al 40′ del primo tempo a causa delle condizioni meteo avverse. Il programma della settima giornata si concluderà infine con Real SiracusaPaternò, slittata a mercoledì 30 ottobre a causa delle condizioni meteo avverse.

I risultati della 7^ giornata.
Atletico Catania-Mascalucia 0-0
Carlentini-Milazzo 1-0
Gela-Ragusa 0-1
Giarre-Città di Sant’Agata 3-2
Palazzolo-UPD Santa Croce 2-0
Sporting Pedara-Enna 2-2
Acicatena-Rosolini (interrotta al 40′ per condizioni meteo avverse)
Real Siracusa-Paternò (rinviata al 30 ottobre per condizioni meteo avverse)

Carlentini-Milazzo

Il Milazzo ha ceduto il passo al Carlentini soltanto allo scadere

La classifica aggiornata. 
Ragusa 21; Giarre 17; Rosolini 16, Paternò* 16; Città di Sant’Agata 15; Santa Croce 13; Carlentini 11; Real Siracusa* (-1) 9; Palazzolo 8, Milazzo 8; Acicatena 4, Sporting Pedara 4; Enna 1, Atletico Catania 1; Gela (-1) 0.
* una gara in meno

Il prossimo turno (3 novembre).
Ragusa-Giarre (sabato 2 novembre 14.30)
Mascalucia-Real Siracusa Belvedere (sabato 2 novembre 14.45)
Milazzo-Sporting Pedara
Rosolini-Gela
Città di Sant’Agata-Carlentini
Enna-Palazzolo
Paternò-Acicatena
UPD Santa Croce-Atletico Catania

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva