Ragosta: “I rigori li sbaglia chi non li tira. Non facile calciarne due in pochi minuti”

RagostaRagosta può celebrare la prima doppietta con la maglia del Messina

L’eroe di giornata in casa Messina è Arcangelo Ragosta, attaccante che in carriera ha raggiunto gli 80 centri in serie D con la doppietta firmata contro il Paceco.

Ragosta

Uno dei due rigori trasformati da Ragosta (foto Nino La Macchia)

L’ex Castrovillari, ai microfoni di Radio Amore, è consapevole che la squadra non ha brillato ma è stata comunque in grado di ribaltare l’iniziale svantaggio: “In questi casi ci prendiamo i tre punti. Non era una partita facile come tutti dicevano alla vigilia. Il Paceco è una squadra bene organizzata, che si difende dietro la linea della palla. L’abbiamo raddrizzata e l’abbiamo vinta, dopo essere andati sotto nel punteggio. A quel punto la situazione si era complicata ancora di più”.

Il calciatore campano, spesso profeta in patria con le maglie di Agropoli, Sarnese e Sant’Antonio Abate, sta trovando finalmente la forma migliore ed i risultati sono le quattro reti siglate nella seconda metà del girone di andata: “Sono sempre stato tranquillo, perché ho lavorato bene ed ora a livello fisico mi sto esprimendo sui miei livelli. Avverto la fiducia del mister e mi sto togliendo qualche soddisfazione. Adesso affronteremo l’Isola Capo Rizzuto, che ha fermato la Vibonese, e cercherà punti utili per la salvezza, proprio come il Paceco. Non sarà scontata neppure quella. Dobbiamo restare concentrati e chiudere nel migliore dei modi il girone di andata”.

Ragosta

Ragosta celebra il successo con i tifosi del Messina (foto Nino La Macchia)

Non era affatto scontato battere due volte nell’arco di quattro minuti Pizzolato. Ragosta ci è riuscito, scegliendo prima la precisione e poi la potenza: “Quando capitano due rigori in una partita, a distanza di cinque minuti, non è mai facile ripetersi. Dico sempre però che i rigori li sbaglia chi non li tira. Sono andato deciso sul pallone, con la consapevolezza di fare gol. Ed adesso mi godo la doppietta”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com