Quinta vittoria consecutiva per l’Akademia Sant’Anna: 3-0 al Castellana Grotte

Akademia Sant'AnnaL'Akademia Sant'Anna celebra un punto (foto Marco Familiari)

Voleva riprendere da dove aveva lasciato la Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna, da un bel filotto di quattro vittorie consecutive, e cosi è stato: vittoria di grande spessore al PalaTracuzzi contro la Zero5 Castellana Grotte, con un 3-0 che non lascia dubbi sulla bellissima prova del club del presidente Fabrizio Costantino. Parte benissimo Akademia che vuole subito imporre il proprio ritmo e non commettere l’errore di far prendere entusiasmo alla squadra avversaria, spegnendone ogni velleità sul nascere. Ne viene fuori una partita giocata con grande autorità dalla squadra di casa, capace di portarsi avanti nel punteggio già dalle primissime battute e condurre nel gioco e nel risultato sino alla fine. Una prova di forza della squadra di mister Gagliardi che, al rientro dopo la pausa forzata, appare in grande forma sia fisica che mentale.

Akademia Sant'Anna

Valentina Martilotti supera il muro (foto Marco Familiari)

Consueto sestetto di partenza per Akademia Sant’Anna, che schiera sulla diagonale palleggiatore – opposto Muzi – Varaldo, schiacciatori Martilotti e Liguori, centrali Composto e Cardoni, libero Pisano. Dall’altra parte Castellana si schiera con al palleggio Pinto, opposto Liguori D., schiacciatori-ricevitori sono Civardi-Cipriani, centrali Vinciguerra e Micheletto, libero Pisano Martina (gemella della nostra Michele). Deborah Liguori mette a terra il primo punto per le padrone di casa, che provano subito ad imporre il proprio ritmo e, nonostante le ospiti si oppongano con una difesa molto intensa si portano avanti di 5 grazie ad un ottimo turno in battuta di Ambra Composto (che piazza anche l’ace del momentaneo 6-1) e costringono mister De Robertis a richiamare in panchina le sue.

Akademia Sant'Anna

Margherita Muzi alza un pallone per le compagne (foto Marco Familiari)

Muzi con caparbietà sorprende le avversarie e poi la numero 5 di casa trova un altro ace in battuta che vale il massimo vantaggio (8-1). Castellana trova due punti in successione (anche un ace) e prova a rimettersi in carreggiata, ma la squadra di casa gestisce con attenzione il vantaggio e riesce a tenere le ospiti a debita distanza. Castellana tenta di non far scappare Messina e prova ad impensierire Muzi e compagne che, dal canto loro, ogni volta che annusano il pericolo rimettono il piede sull’acceleratore e ricacciano indietro le pugliesi. Giulia Cardoni piazza l’ace del 13-7 che vale il nuovo +6 per le messinesi. Il set scivola via con questo leitmotiv, arrivando fino al +8 che costringe il mister ospite ad un nuovo time-out (18-10). Al rientro in campo ancora Akademia trova altri punti determinanti per allungare e spegnere definitivamente le speranze di recupero di Castellana, portando cosi a casa un primo importante set con un largo 25-14.

Akademia Sant'Anna

Dieci punti per la schiacciatrice Deborah Liguori (foto Marco Familiari)

Subito avanti Akademia anche nel secondo set. Come nella prima frazione anche in questa parte iniziale appare molto combattiva la squadra ospite che, soprattutto con una grande difesa, tenta di rimanere agganciata alle padrone di casa il più a lungo possibile. Anche in questo caso, però, la Sicom piazza un bel break ed in maniera dirompente si porta in men che non si dica sull’8-3. Il tecnico della Zero5 tenta di correre ai ripari e richiama le sue in panchina, ma Akademia continua a tenere i ritmi alti ed allontana ulteriormente le avversarie (11-4). Castellana prova a risalire la china e ne piazza tre di fila. Poca roba, però, per impensierire le messinesi: Margherita Muzi, allora, si mette in proprio e da il là al nuovo deciso allungo della Sicom. Il vantaggio costruito dalla squadra di casa è troppo ampio per favorire la rimonta delle ospiti, nonostante ci provino fino all’ultimo con tenacia, ed alla fine anche il secondo set scivola via senza particolari problemi per le ragazze di mister Gagliardi, che se lo aggiudicano con un rotondo 25-17 (in mezzo anche un nuovo ace di Valentina Martilotti e un nuovo time-out chiamato da De Robertis sul 22-17 che, però, non porta i risultati sperati).

Akademia Sant'Anna

Sterile la resistenza di Castellana Grotte (foto Marco Familiari)

Nel terzo set parte molto bene la squadra ospite, decisa ad allungare il più possibile la propria permanenza a Messina. Ambra Composto sigla il punto iniziale per le sue, ma poi Castellana ne piazza tre di fila e si porta per la prima volta nella partita in vantaggio. Messina non si scompone e, prima con Martilotti e poi con Composto, trova il 3-3. La Zero5 non molla e si porta di nuovo avanti, subito riacciuffata dalle padrone di casa che, grazie all’ace del capitano Muzi, trova il sorpasso. Ne viene fuori un frangente di partita molto combattuto, con la squadra di casa che prova a scappare e le ospiti, con tenacia, si tengono a stretto contatto. Un buon turno in battuta della Martilotti vale il momentaneo +3 per Messina che, nonostante la reazione delle pugliesi, riesce a tenerle a debita distanza, gestire il margine acquisito e allungare poco alla volta. Sul 12-7 arriva il time out discrezionale dalla panchina di Castellana. Akademia, però, non vuole saperne di rallentare e ne piazza altri tre prima che arrivi la reazione delle ospiti (15-9). L’ace della Composto porta le sue sul massimo vantaggio (+9) e da il là ad un nuovo mini allungo delle messinesi che, questa volta, spengono qualsiasi tentativo di reazione ospite. Altro ace della numero 5 di casa e nuovo time out chiamato dalla panchina di Castellana sul 19-9.  La parte finale del set sarà un monologo della squadra di casa: spazio anche a diversi cambi per mister Gagliardi e ultime battute che porteranno fino al 25-12 definitivo.

Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna – Zero5 Castellana Grotte 3-0 (25-14, 25-17, 25-12).
Sicom Akademia Sant’Anna: Varaldo 10, Fabbo 0, Composto 9, Martilotti 13, Anselmo ne, Muzi (C) 4, Quarto 0, Iannone 2, Liguori Deb. 10, Garofalo ne, Pisano Mich.(L) 0, Cardoni 8. All. Gagliardi.
Zero5 Castellana Grotte: Cipriani 9, Pisano Mar. (L) 0, Liguori Dal. 8, Recchia (L) 0, Vinciguerra 4, Pinto 1, Pavone 0, Civardi 7, Di Carlo ne, Micheletto 1, Soleti ne. All. De Robertis.
Arbitri: Antonino Richichi e Raffaele Donato.