Primo “brindisi” per il Mondo Giovane in Serie D

Mondo Giovane- Medisan Giarre (5)Prima vittoria nel campionato di serie D per il Mondo Giovane che alla palestra della Scuola Media La Pira di Messina batte dopo cinque set la Medisan Giarre. Un successo tanto sofferto quanto inseguito e fortemente voluto, giunto al termine di una gara vibrante: un autentico concentrato di emozioni che non ha di certo annoiato il numeroso pubblico presente all’interno della struttura di gioco cittadina. Ed è stato il caloroso sostegno dei tifosi a risultare determinante ai fini della vittoria, spingendo le ragazze del coach Capillo a compiere una rimonta capolavoro in un tie break che le aveva viste costrette a rincorrere sin dalle prime battute: in ritardo di cinque lunghezze (9-13), capitan Catano e compagne non si arrendevano e con un break di sei punti consecutivi capovolgevano la situazione andando ad aggiudicarsi l’incontro con ampio merito. Il match ha mostrato un andamento a fasi alterne, con fasi di gioco di alto livello e qualche distrazione di troppo da parte del Mondo Giovane. A differenza di quanto accaduto in precedenti occasioni, le atlete in maglia azzurra non si sono disunite, mettendo in evidenza una più lucida gestione delle fasi calde del match.Mondo Giovane-Medisan Giarre (4)

Il set d’apertura si dimostra un monologo del Mondo Giovane che prende subito in mano l’iniziativa andando a scavare un vantaggio consistente nella prima metà di frazione. La reazione di Giarre è debole, per Catano e socie diventa una formalità imporsi con uno scarto finale di 13 punti (25-12). La reazione scontata di Giarre, complesso in possesso di un buon telaio, si manifesta nel secondo set caratterizzato da un maggiore equilibrio di valori. Qualche errore di troppo delle atlete di casa e la maggiore precisione giarrese nella seconda metà del set consentono alla Medisan di chiudere i giochi sul 20 a 25 riportando sull’1 pari il risultato. Sulle ali dell’entusiasmo Giarre ha un impatto migliore nel terzo mentre in casa Mondo Giovane sembra spegnersi la luce. Un black out prolungato che coinvolge tutti i reparti della squadra consegnando di fatto il pallino del gioco alla squadra ospite. Finisce 12 a 25 per Picenni e compagne in una Palestra La Pira dove incominciano ad aleggiare i fantasmi delle precedenti gare. Ma la reazione caratteriale delle atlete di mister Capillo è diversa: al rientro in campo nel quarto set si torna a rivedere il vero volto del Mondo Giovane che copre meglio gli spazi in ricezione e si ripropone in attacco con maggiore precisione. La frazione prende ben presto una piega favorevole alle atlete in maglia azzurra che con lo score di 25 a 16 impattano il conto dei set.

Il tie break si mette in salita per il Mondo Giovane che al cambio di campo è sotto di tre lunghezze (5-8), ritardo che si mantiene inalterato fino al 9 a 13: con cuore e orgoglio la formazione di casa piazza un break di sei punti consecutivi che fa esplodere di gioia la palestra “La Pira”. Con lo score finale di 15 a 13, il Mondo Giovane mette in carniere i primi due punti della stagione, toglie lo zero dalla casella delle vittorie e soprattutto guarda al proseguo del torneo con maggiore serenità e la consapevolezza nei propri mezzi, necessarie per raggiungere l’obiettivo salvezza.

MONDO GIOVANE- MEDISAN GIARRE 3-2 (Set: 25-12; 20-25; 12-25; 25-16,15-13)

MONDO GIOVANE: Catano (K), De Grazia, Oteri, Barbaro, Lauricella, Conti, Basile, Vento, Donato, Famulari, Celesti, Currò (L). All. Antonio Capillo

Arbitro: Maurizio Venuti di Messina

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti