Prime utili indicazioni per la Sigma Barcellona nell’amichevole di Trapani

Per la cronaca è uscita sconfitta nel finale di gara la Sigma Barcellona dalla prima amichevole disputata nel suo precampionato. Al PalAuriga i padroni di casa della Pallacanestro Trapani hanno superato la formazione allenata dal tecnico Giovanni Perdichizzi col punteggio di 77-64 anche se il divario finale è lievitato nel corso dei dieci minuti finali dopo il riavvicinamento registratosi tra le due compagini nel corso del terzo quarto, chiuso dai ragazzi in canotta biancorossa sotto di cinque punti. L’attenzione generale dello staff barcellonese però non era rivolta al mero risultato ma ai risvolti tecnico tattici espressi da un gruppo completamente rinnovato per nove decimi che dopo la prima settimana di lavoro continua a confermare la voglia di superare le difficoltà. Si attende ancora l’ufficialità del nome del secondo under con il classe ’93 ex di Orlandina e Martina Franca Andrea Vignali che sta convincendo i tecnici del Longano.

Rimessa a centrocampo per la Pallacanestro Trapani

Rimessa a centrocampo per la Pallacanestro Trapani

Per la Pallacanestro Trapani si trattava del secondo test dopo quello disputato quattro giorni fa con l’altra siciliana Agrigento, mentre gli ospiti si presentavano col playmaker americano Dixon che ha mostrato buoni numeri e per il quale sono scadute le due settimane di prova in prova e col canadese Shepherd arrivato in sede soltanto venerdì. I granata di coach Lardo, invece, sono nella fase di maggior carico atletico sulle gambe per il durissimo lavoro che comincerà ad essere smaltito da domani. Intanto, si ripresentano al PalAuriga 1.500 tifosi affamati di basket.
La cronaca vede una partenza contratta per entrambe le squadre nel trovare la via del canestro (4-4 al 5’). E’ il pivot Conti a confermarsi in grande spolvero, pericoloso sia nell’area colorata che da tre punti, è l’ex Firenze a solcare il primo parziale a favore di Trapani (19-9 all’8’). Nel finale del primo periodo è brava Barcellona a rinvenire (5 punti di fila per il romano Marchetti) ed a contenere lo svantaggio.
L’inizio di secondo quarto vede il quintetto di coach Perdichizzi sempre vivo (22-20 al 12’) e Trapani che deve perfezionare i meccanismi della sua flex-offense. Ma i granata hanno qualche stilla di energia in più rispetto alla gara di mercoledì scorso contro Agrigento, in mattinata non si sono allenati e riescono ad essere un po’ più fluidi col coinvolgimento anche dei lunghi. E’ proprio Trapani a piazzare un altro break di 8-0 e a riportarsi avanti 30-20 (15’). Barcellona fonda molte delle sue risorse offensive su Shepherd, lo scorso anno al sesto posto della classifica marcatori della Lega Silver, già in palla, ma anche Dixon dimostra di tenerci a rimanere a Barcellona. Si fanno vedere anche i due americani di Trapani, Evans in fase d’attacco e TJ. Bray in difesa. Si va al riposo lungo con i granata avanti di sette lunghezze.
Dopo l’intervallo lungo, le due squadre rimangono più di due minuti senza realizzare ed è Renzi (fra i più in forma, nonostante la stazza) a rompere il digiuno. Evans, Baldassarre e un incredibile conclusione di destro (la sua mano debole) da tre punti di T.J. Bray riportano in doppia cifra il vantaggio di Trapani (51-36 al 25’). Il finale di terzo quarto, però, è meglio giocato dagli ospiti che accorciano il divario all’ultimo intervallo e si riportano a “meno 5”.

Tr

Barcellona in lunetta

Un canestro di Shepherd apre l’ultima frazione di gioco. Nessuno vuole perdere, nonostante sia un’amichevole, e anche il pubblico di casa prova a spingere gli uomini del coach Lardo. Al 35’ Barcellona è ancora in partita (62-55) ma un alley-oop di Evans (assist di Baldassarre) fa esplodere i tifosi granata apparsi già in forma campionato (66-55). Barcellona accorcia ancora (66-59), regalando la sensazione di essere un gruppo sulla strada giusta. Trapani finisce con un certo agio, più tredici finale, e già mercoledì, a Cefalù, contro la Viola Reggio Calabria, potrà compiere un’ulteriore verifica. Barcellona, che non ha schierato il milanese Fiorito, di contro prosegue la sua fitta preparazione; il prossimo test è in programma giovedì 11 settembre ad Agrigento.

Al termine dello scrimmage il tecnico Giovanni Perdichizzi ha analizzato la prestazione offerta dalla sua squadra, mostrando un cauto ottimismo: “Sono soddisfatto della gara disputata dalla mia squadra che con oggi completa soltanto la prima settimana effettiva di lavoro. I ragazzi nel corso dei quaranta minuti hanno sempre reagito alle difficoltà contro una squadra più avanti nella preparazione. Credo che la strada intrapresa sia quella giusta, stiamo ponendo le basi per il futuro”.

Pallacanestro Trapani-Sigma Basket Barcellona 77-64
Parziali: 22-14; 41-34; 56-51
Trapani: Renzi 11, Meini 2, De Vincenzo, Baldassarre 14, Bossi, Urbani, Longo, Bray 7, Ferrero 13, Evans 19, Felice, Conti 11. All. Lardo.
Barcellona: Dixon 13, Marchetti 7, Spizzichini 3, Fiorito ne, Maresca 5, Shepherd 12, Vignali, Garri 12, Borra 4, Da Ros 8. All. Perdichizzi.
Arbitri: Nicolini di Bagheria (PA), Cappello di Porto Empedocle (AG), Giacalone di Erice (TP).
Spettatori: 1.500 circa

Commenta su Facebook

commenti