Playoff per l’A2, l’Akademia sfida Cerignola. Gagliardi: “Orgogliosi di esserci”

Akademia Sant'AnnaFabiola Ferro e Silvia Bilardi a muro (foto Il Cigno Art)

Tutta la voglia e l’intenzione di continuare a sognare. La Sicom Akademia Sant’Anna del presidente Fabrizio Costantino è pronta a giocarsi l’accesso alla finale play off per la serie A2 femminile. Sabato pomeriggio, con inizio alle 17, al PalaTracuzzi, arriva il forte Cerignola, squadra che ha dominato il mini girone E1 e costruita all’inizio della stagione per puntare decisa alla promozione in A2. Consapevoli della forza dell’avversario, le messinesi hanno sudato in palestra per farsi trovare al meglio all’appuntamento.

Akademia Sant'Anna

Nino Gagliardi è l’allenatore dell’Akademia Sant’Anna

«Siamo contenti e felicissimi di essere arrivati alla semifinale – esordisce il tecnico della Sicom Nino Gagliardi. Non è un traguardo da tutti e quindi siamo orgogliosi di rappresentare Messina in una semifinale per i play off per la A2. Cerignola ha fatto da padrona nel suo mini girone. Affrontiamo una squadra davvero completa in tutti i reparti con le persone giuste al posto giusto, attrezzata per il salto di categoria. Proveremo a metterle in difficoltà perché se siamo arrivati alla semifinale vuol dire che ce lo siamo guadagnato e nessuno ci ha regalato nulla». 

In settimana non è stato necessario caricare più del dovuto l’attesa con le ragazze che hanno dimostrato quanto tengono alla maglia. «In partite così gli stimoli vengono da soli però va anche considerato che abbiamo, comunque, delle giocatrici che in molti casi è la prima volta che partecipano ad un play off. Continuiamo, quindi, la nostra fase di crescita di questo gruppo e contro Cerignola cercheremo di ridurre al minimo il gap».

Akademia Sant'Anna Messina

Martina Escher verso il pieno recupero

Le messinesi possono contare sull’entusiasmo, mentre Cerignola ha l’obbligo di vincere. Due aspetti che possono incidere anche nel match. «Siamo ben consapevoli che dobbiamo giocare una partita a viso aperto e loro hanno l’obiettivo di vincere dal primo giorno, sono state costruite con questa mentalità. Noi abbiamo alcune giocatrici che stiamo cercando di recuperare al 100% come Giordano, Marino ed Escher e che contiamo di avere a pieno regime per la gara». 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva