Playoff: Catania e Siracusa out, il Cosenza passa. Stefani condanna Bertotto

Mungo del Cosenza (foto Michele De Marco)

Tante sorprese nel primo turno dei playoff di Lega Pro dalla nuova formula. Già fuori dai giochi il Catania che non va oltre lo 0-0 al “Menti”, risultato che premia la Juve Stabia in virtù del miglior piazzamento al termine della regular season. Etnei in 10 sin dal primo tempo per l’espulsione di Parisi. Stessa situazione anche tra Virtus Francavilla e Fondi, con la squadra di Calabro a staccare il “pass” per il turno successivo grazie al pari a reti bianche. La Casertana vince invece 2-0 a Siracusa. Giorno al 9′ e Corado all’81’ i marcatori per i “falchetti”. Bene il Cosenza che liquida 2-0 la Paganese. E’ Mungo, a segno al 49′ ed al 70′, il trascinatore dei silani.

L’ex del Messina Mirko Stefani, a segno due volte contro il Bassano 

Nei playoff del girone A la Lucchese si impone 2-1 ad Arezzo, mentre il Livorno piega 2-1 al “Picchi” il Renate. Alla Giana Erminio basta il 2-2 casalingo con la Viterbese. Il Piacenza regola 2-1 il Como. Nel girone B la Sambenedettese espugna (3-2) il campo del Gubbio. Corsaro anche l’Albinoleffe, vittorioso per 3-1 a Padova. L’ex messinese Giorgione apre le marcature, Montella cala il tris al 90′. Tra Reggiana e Feralpi Salò finisce 2-2, nonostante gli ospiti siano andati due volte in vantaggio. Il Pordenone stende 2-0 il Bassano di Valerio Bertotto, condannandolo all’eliminazione. Una strepitosa doppietta dell’ex giallorosso Mirko Stefani decide il match in favore dei “ramarri”.

ACR Messina

Giorgione, autore dell’1-0 per l’Albinoleffe

Nella seconda fase sono previste gare di andata e ritorno, in calendario domenica 21 maggio e mercoledì 24 maggio. Entrano in scena anche Alessandria, Parma, Lecce e Matera. Ecco la griglia completa degli accoppiamenti: Alessandria-Casertana, Parma-Piacenza, Lecce-Sambenedettese, Matera-Cosenza, Livorno-Virtus Francavilla, Pordenone-Giana Erminio, Juve Stabia-Reggiana, Lucchese-AlbinoLeffe.

Commenta su Facebook

commenti